Screenshot 2023 09 24 09 08 16 64 a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6Una dedica alla sua terra, una raccolta di poesie dove traspare l'amore sincero per i luoghi a lei cari, dove ha vissuto con partecipazione e sentimento. E' questa la sintesi che riteniamo piu' opportuna per presentare l'ultimo lavoro in ordine di tempo della dottoressa Angela Ragozzino. La presentazione non poteva trovare luogo tra i piu' suggestivi e legato in modo filiale all'autrice: la basilica benedettina di Sant'Angelo in formis. E' qui che martedi' 26 settembre, con inizio alle 19.30, e' stata organizzata la serata, grazie soprattutto alla disponibilita' di don Franco Duonnolo, il parroco, a cui e' stata affidata anche l'introduzione dell'evento. Protagonista, ovviamente, Angela Ragozzino con il suo libro "Voci d'anima, d'arte e di natura" pubblicato per le edizioni Guido Miano di Milano, per la serie editoriale "Parallelismo delle arti". La prefazione e' stata sapientemente affidata a Enzo Concardi. Per dovere di cronaca riferiamo che gia' lunedi 25 settembre, ci sara' una serata dedicata all'autrice con la presentazione del libro che si terra' nella suggestiva cornice del real sito borbonico di San Leucio, dove ci sara' la partecipazione dell'assessore alla cultura del comune capoluogo Enzo Battarra. L'evento rientra nel programma delle celebrazioni Vanvitelliane. A Sant'Angelo in Formis, invece, la presentazione si svolge in occasione dei gia' annunciati festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, a cui la frazione e' particolarmente legata ad un generoso triduo devozionale. Angela Ragozzino, che aveva salutato il pubblico dei lettori con una precedente raccolta inserita nel volume “Il colore dei ricordi”, ripropone una nuova e piacevole sintesi in versi, dove l'ispirazione e' certificata dai luoghi, le storie ed i personaggi della sua amata terra. "I componimenti sono scritti con stile armonioso ed accurato: i versi intelligibili e le liriche lineari colpiscono subito il lettore, che rimane affascinato dal gusto signorile e dalla maniera misurata del verseggio. L’autrice capuana, con maestria e versatilità, descrive il vento impetuoso, i piovaschi veementi, la solitudine della notte, il ricordo elegiaco di chi non è più: l’audience, dunque, è portata ad introspezioni e commozioni attraverso un viaggio emotivo con la propria anima". Non e' escluso che in occasione della presentazione di martedi' prossimo, Angela Ragozzino accolga il pubblico con una novita', sicuramente al di fuori dei canoni del cerimoniale, ispirata dagli avvenimenti che hanno caratterizzato la nostra citta' nel corso degli ultimi giorni, per intuizione dedicata a chi a Lei e' stato molto caro, in un legame di condivisione per l'arte, la cultura, l'amata Capua.
Provincia
TORNA SU
X

Capuaonline.com

Sul portale Capuaonline.com sono disattivate tutte le funzionalità utili alla copia dei contenuti.