Banner
Banner

Foglie di Lauro. Carmine Migliore e la figlia Martina. Musicista e cantante all'auditorium San Domenico di Narni (TR)

migliore narniCarmine e Martina Migliore, padre e figlia. Carmine è musicista, lei, Martina, è cantante. Un nuovo progetto coinvolge entrambi, si intitola “AnimaeOltre”, è opera rock firmata dal chitarrista capuano, la produzione è con i NeverLandAngels, la band di cui è leader, e dalla casa discografica “Ænima Recordings”.
La presentazione è in programma a Narni, nell'auditorium San Domenico, domani, 19 novembre. Il percorso di Carmine Migliore è difficile da raccontare in poche battute, ma le ultime tappe lo hanno reso protagonista al fianco di Ivana Spagna. Le sei corde sono l’identità del frontman cantante, nel nuovissimo progettoNeverLandAngels, e della loro opera rock “AnimaeOltre”. La storia è liberamente ispirata alla vita di Giuseppe Andrea Lombardini, imprigionato nelle celle della inquisizione romana a Narni, caporale delle guardie del Sant'Uffizio di Spoleto, che fu arrestato e processato dalla Santa Inquisizione nel 1759. Lombardini venne rinchiuso in una cella del Convento di Santa Maria Maggiore di Narni e di questa sua permanenza sono stati rinvenuti numerosi graffiti nei sotterranei narnesi. Non a caso l'idea di dare vita a questa opera rock, a Carmine Migliore è venuta proprio nel corso di una visita fatta alla “Narni Sotterranea”. L’accusa, l’arresto e la storia d’amore con Aloyse, sono i punti cardini su cui si struttura l'opera, che vedrà la prima il 4 Dicembre 2021 al Teatro “Giuseppe Manini” di Narni. Non solo Carmine Migliore tra i protagonisti, ma anche Domenico Cesarano al basso, Marilena Striano alle tastiere e curatrice, con Carmine, degli arrangiamenti, Mattia Garimanno alla batteria e Martina Migliore nella parte di Aloyse, la protagonista femminile. Del musicista capuano è quasi impossibile sottacere al successo del libro "Il dionisiaco e l'apollineo nella musica jazz" saggio che, attraverso il mito e la filosofia, accompagna i lettori, secondo l'interpretazione dell'autore, ad analizzare lo spirito dionisiaco ed apollineo nella musica afroamericana. Un viaggio filosofico attraverso la musica che Carmine Migliore ha intrapreso con severa ricerca antropologica, avvalendosi, anche, della preziosa collaborazione di professionisti del settore letterario e musicale, tra cui la sorella Anna, apprezzata docente del Liceo Garofano, il maestro Pietro Condorelli, musicista e docente del conservatorio di Benevento, Paolo Raffone, Emanuela Di Pietro, Marco Sannini e Daniela Tortora. Carmine Migliore ha suonato con Mal, Francesco Calabrese, Pino D'Angiò, Miki, i Collage, Leandro Barsotti, Danilo Amerio, Paolo Belli, James Thompson, Adriano Pappalardo e l'indimenticabile Gianni Nazzaro. Nell’aprile del 2014 si laurea, con il massimo dei voti, alla facoltà di Chitarra Jazz, presso il Conservatorio di Napoli.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.