carabinieri arresto0Dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere il 71enne di Maddaloni che nel pomeriggio odierno, per futili motivi, ha aggredito un 69enne di San Marco Evangelista colpendolo più volte alla gola con un taglierino. Sembra ci siano futili motivi alla base dell’aggressione verosimilmente riconducibili alla compravendita, tra le parti, di un’autovettura che, a parere dell’aggressore, gli è stata venduta già difettosa.   

L’episodio è avvenuto in via Monti a San Marco Evangelista (CE).

Il 71enne aggressore, giunto a bordo di una Fiat Panda è sceso dal veicolo e si è avvicinato alla vittima fingendo di volerlo salutare. Giunto a distanza utile ha estratto dalla tasca dei pantaloni un taglierino con manico e lama in ferro colpendolo due volte alla gola.

La vittima nonostante le ferite è riuscito a disarmare il suo aggressore che prima è fuggito e poi è ritornato sul luogo teatro dei fatti dove è stato fermato dai carabinieri nel frattempo giunti sul posto a seguito di richiesta d’intervento pervenuta al numero di emergenza 112.

Sul luogo, al momento dell’aggressione, era presente la figlia della vittima che è subito accorsa in aiuto del padre tamponando, con un asciugamano, le ferite in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Il ferito è stato condotto presso l’ospedale di Caserta dove i sanitari hanno provveduto alla sutura delle ferite. 

Il taglierino con cui il 71enne, poi denunciato in stato di libertà, ha aggredito la vittima è stato recuperato e sottoposto a sequestro dai carabinieri.

 

Foto di repertorio

Provincia
TORNA SU
X

Capuaonline.com

Sul portale Capuaonline.com sono disattivate tutte le funzionalità utili alla copia dei contenuti.