Screenshot 2021-12-16-07-25-06-49Nella città che ha dato i natali al commediografo Silvio Fiorillo che, sul crinale del seicento, porto' in scena, per la prima volta, Pulcinella, di certo non poteva mancare una compagnia teatrale. Ed è arrivato il successo per gli "attori" che si sono esibiti calcando con piena padronanza di scena, il palcoscenico del teatro Ricciardi. La compagnia si chiama "Senza arte... ne'  parte" ed ha presentato uno tra i tanti testi scritti e diretti da Gennaro Mirra, nella foto in basso ndr, che ne ha curato anche la regia. Il pubblico si è divertito ed ha riconosciuto con entusiasmo ed apprezzamenti la rappresentazione nella sua totalità: le scene, il testo, la regia. La compagnia è parte integrante del Centro d'arte e cultura "Giuseppe Martucci" e la commedia in due atti ha come titolo "Una questione d'onore". Il protagonista, ma non è il solo che l'autore pone in primo piano, è tale Ferdinando Tarallo, costretto ad accettare, suo malgrado, la morte, che gli viene sentenziata da uno jettatore. Il malefizio è auspicato  in virtù della negazione che il Tarallo gli ribatte nel concedere la mano della figlia. Un affrontò non digerito dallo jettatore, che voleva convogliare a nozze quale ristoro per il suggerimento dato di alcuni numeri da giocare al lotto. Millantava la sicura uscita di una quaterna, probabilmente sulla ruota di Napoli. Perfetta la regia di Gennaro Mirra, che ha scritto un copione ricco di colpi di scena, altrettanto i ruoli interpretati dagli attori, autentici mattatori del palcoscenico, con esperienze maturate nel corso degli anni e giovani interpreti all'esordio in pubblico. Comunque, tutti veramente all'altezza dei ruoli, che il regista ha saputo assegnare. Un compito sicuramente portato a compimento con l'esperienza di chi conosce bene il teatro, ed in particolare quello della tradizione partenopea. Meriti e scroscianti applausi per Luciano Macrì, Gennaro Grimaldi, Antonio Paglino, Renato Lanziello, Luciano Manzi, Mariarosaria Balzanella, Mariarosaria Quintiliano, Annalisa Guttoriello, Rosanna Lanziello,  Veronica Festa, Marinella Funzione, Tiziana Licciardi  e Wilma Migliozzi. Un successo di critica e di pubblico per la compagnia amatoriale capuana, che premia con un risultato straordinario tutti i protagonisti di una serata che ha fatto registrare una grande partecipazione emotiva da parte del pubblico, generoso e che ha saputo elogiare attori e regista. Un successo che è il compendio di oltre dieci anni di attività, durante i quali la compagnia ha portato in scena numerosi lavori, sempre frutto della "penna" generosa ed innovativa di Gennaro Mirra, educatore non solo scolastico, ma anche attento sostenitore di pregevoli iniziative culturali nella nostra città.

 

Provincia
TORNA SU
X

Capuaonline.com

Sul portale Capuaonline.com sono disattivate tutte le funzionalità utili alla copia dei contenuti.