Touring Club: visita a Sessa Aurunca e Carinola sabato 17 maggio 2014

tciSabato 17 maggio 2014

PROGRAMMA DI MASSIMA

Partenza da Napoli: Piazza Medaglie d'Oro (angolo via Fiore, compatibilmente con la possibilità di sosta del pullman) ore 8,00 precise; Piazza Garibaldi (alle spalle del monumento, compatibilmente con il traffico) ore 8,30 precise.

Il pullman partirà inderogabilmente cinque minuti dopo l'orario previsto in programma.
Si prosegue via autostrada A/1 fino all'uscita di Capua, per raggiungere poi, per la via Appia, Sessa Aurunca, l'antica Suessa, rocca fortificata con mura medievali su cui spiccano le torri del Castello, le cupole maiolicate delle sue Chiese, la mole della Cattedrale dei santi Pietro e Paolo, con stupendo panorama sul mare e sulla campagna sessana piena di resti importanti dell'età romana.
L'arrivo è previsto alle ore 10,00 presso Piazza Castello. Incontro col console TCI Annamaria Troili e con le Guide turistiche locali. Saluto delle Autorità e del Presidente della Pro Loco.

Visita guidata del Castello Ducale ((sec. IX) d'origine normanno-svevo, al Salone dei Quadri che accoglie le tele di Luigi Toro e al Museo Civico con resti archeologici); della Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo (tra i più importanti monumenti dell'architettura romanica campana, costruita nel 1110-1113 riutilizzando materiale da spolio d'epoca romana in sito); al neogotico Sedile di S. Matteo (unico rimasto dei 4 Sedili, sede prestigiosa di assemblee nobiliari e oggi della Pro Loco: breve sosta con accoglienza); all'Aerarium – Tabularium e al Teatro Romano ((I sec. a. C.) capace di più di 3500 posti, testimonianza del massimo splendore dell'epoca romana che la vide "Colonia Julia Felix Classica Suessa"); al complesso monumentale di San Domenico e alla Chiesa di San Carlo Borromeo (se sarà possibile per il protrarsi delle precedenti visite).

Al termine della visita, trasferimento a piedi per il pranzo al ristorante "La Vecchia Dogana" sul Corso Lucilio con il seguente menù: Antipasto (polipetti affogati con crostini), Primo piatto (tagliolini con pesce S. Pietro e rughetta), Secondo Piatto (spigola o orata all'acqua pazza con contorno di insalatina), Dessert (dolce e/o frutta); acqua minerale, vino della casa e caffè.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo, proseguimento in pullman per la vicina Carinola, borgo medievale del IX sec. ai piedi del Massico, terra dell'antico vino Falerno. Accoglienza delle Autorità e del Presidente Pro Loco con le sue Guide turistiche nella splendida cornice di Palazzo Petrucci Novelli. Segue la visita guidata dell'antico Borgo definito la Pompei del '400 per gli splendidi resti di architettura catalana al Palazzo Petrucci Novelli ((XV sec.) residenza di Francesco Petrucci, segretario personale del re Ferdinando d'Aragona, con interessanti elementi architettonici e pareti affrescate. Nell'Ottocento passò alla famiglia Novelli. Oggi proprietà prestigiosa del Comune); alla Cattedrale (edificata nell'XI sec. da S. Bernardo sui resti di una cappella paleocristiana (sede vescovile fino al 1818)); a Palazzo Marzano ((XV sec.), costruzione prestigiosa d'epoca aragonese di proprietà dello sposo della figlia di re Alfonso d'Aragona, con importante corte interna ricostruita parzialmente negli anni Ottanta e lo stemma sul portale simile a quello di Palazzo Antignano a Capua);
Al termine, con il pullman, si raggiunge la frazione di Casanova di Carinola per la visita al Convento di S. Francesco ((inizi XIII sec.), costruito in tufo grigio dai seguaci del Santo di cui si conserva all'interno la grotta che lo ospitò).
Nella vicina frazione di Ventaroli, borgo natio della scrittrice Matilde Serao, visita guidata alla Basilica di S. Maria in Foro Claudio (edificata tra il V e VI sec. d. C. e rimaneggiata nel XI-XII sec., che ricorda S. Angelo in Formis per i suoi preziosi affreschi bizantini).

Sul piazzale della Basilica la Pro Loco offrirà ai soci del Touring Club Italiano "un piccolo rinfresco grazie al quale potranno conoscere ed apprezzare l'alta qualità dei prodotti enogastronomici locali".

Al termine della visita partenza con il pullman per Napoli con itinerario inverso a quello dell'andata ed in città sosta con discesa all'Hotel Terminus e all'Hotel Cavour (e non al monumento) e quindi a piazza Medaglie d'Oro, stesso angolo. Rientro previsto per le ore 19,00.

SCHEDA DELLA VISITA

SESSA AURUNCA: la città è erede dell'antica Suessa, importante insediamento del popolo degli Aurunci divenuto Colonia Julia romana nel 313 a.C. col nome di Suessa Aurunca. Diventò Municipio nel 90 a.C. e fiorì in epoca imperiale. A partire dal medioevo fu feudo di diverse famiglie nobili e seguì le vicende storiche di Capua, Salerno, Benevento e Gaeta. Tra il XIV e il XV secolo l'importante famiglia dei Marzano, tra le più potenti in Terra di lavoro e nel Regno di Napoli, fecero di Sessa la capitale dei loro feudi. Nel Cinquecento viene concessa in feudo a Gonzalo Fernandez de Cordoba, che, ottenuto il titolo di vicerè, portò a termine la conquista del Regno di Napoli da parte di Ferdinando il Cattolico. Agli inizi del XIX secolo, per gli avvenimenti del Regno napoletano, Sessa si trovò priva di due pilastri della sua importanza: la nobiltà e gli ordini religiosi. Conservò però la diocesi e mantenne un suo ruolo come centro importante di produzione agricola della provincia di Terra di Lavoro.

CARINOLA: la cittadina, non lontana da Sessa e da Teano, venne fondata dai Pelasgi col nome di Urbana. In seguito venne abitata dagli Etruschi e poi dai Romani che la elevarono a "colonia". L'arrivo dei Saraceni nella zona nel 750 d.C. coincide con la decadenza della città e, dopo la distruzione, venne ricostruita col nome di Carinola, diventando parte del Principato di Capua durante il. Medioevo. Nella metà del XV sec. il tessuto medievale intorno al Castello normanno e alla Cattedrale d'origine longobarda si trasforma allorquando compaiono nuove architetture legate alla presenza dei Marzano, duchi di Sessa. Molte le dimore col nuovo stile alla moda portata dalle maestranze catalane al seguito degli Aragonesi. Oggi ne restano emergenze stratificate importanti come la Cattedrale, il Castello e Case e Palazzi quattrocenteschi, per cui l'appellativo di "Pompei del '400". Nel XVI sec. la città decadde per via dell'impaludamento del territorio, fenomeno tipico delle pianure alluvionali, che diffusero il tifo e il colera, decimando la popolazione. La bonifica del territorio avvenne durante il fascismo; molte terre furono sottratte agli acquitrini con conseguente aumento della popolazione.

Riferimenti bibliografici: Guida rossa e Guida Verde del TCI "Caserta e il suo territorio"-

Trasporti Pullman GT della ditta Rosario Pazzi
Guide delle Pro Loco di Sessa Aurunca e di Carinola
Consoli accompagnatori da Napoli
sul posto Annamaria Troili
Quote € 40,00 per i soci - (€ 30,00 sul posto)
€ 36,00 per i soci junior e giovani
Supplemento non soci € 8,00

La quota comprende: il trasporto in pullman dal punto di riunione alla località prescelta, la visita guidata come da programma, il pranzo come descritto in precedenza, l'assistenza del console, le assicurazioni per la responsabilità civile, omaggi alle guide della Pro Loco.

La quota non comprende: i biglietti di ingresso, le altre mance, le spese di carattere personale e tutto quanto non specificato.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi, orario 10,00 – 18,00 dal lunedì al venerdì, al Punto Touring di Napoli ai numeri suindicati, o inviare un e-mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le prenotazioni sono aperte e scadono automaticamente sette giorni dopo la loro effettuazione, anche telefonica, se non confermate dal versamento della quota.

Il Corpo consolare si riserva in diritto di accettare o meno la prenotazione.

Le quote non sono rimborsabili in caso di disdetta (vedi regolamento).

Per comunicazioni urgenti riguardanti la manifestazione è possibile contattare l'accompagnatore nella giornata della manifestazione telefonando al 347 373 70 37 (cellulare personale dell'accompagnatore da utilizzare solo in caso di emergenza).

Manifestazione organizzata esclusivamente per i soci TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.

Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

Minimo partecipanti 30, massimo partecipanti 50.

Edizione 13 marzo 2014

La realizzazione del depliant contenente tutti i programmi proposti dal Corpo consolare della Campania è stata resa possibile grazie al contributo della Banca di Credito Popolare di Torre del Greco, che ringraziamo vivamente.

Annamaria Troili, console del Touring Club Italiano per Capua e il medio casertano

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.