Pallamano serie A2: comincia la seconda fase, quella dei play-off

Piazza dei Giudici - Sport

obros_0314.jpgTerminato il campionato e stilata la classifica ci si sposta alla seconda fase che stabilisce chi viene promosso e chi retrocesso.
Le quattro squadre che partecipano ai play-off sono: New Handball Noci, Polisortiva Cingoli, Virtus Roma ed Obros Capua Pallamano che partono con 4,3,2,1 punti in base alla classifica della prima fase e solo la prima viene promossa in A1.
Le quattro squadre che partecipano ai play-out sono: Pallamano Altamura, Pallamano Chiaravalle, USC Atellana ed Handball Pescara che partono con 4,3,2,1 punti in base alla posizione della prima fase e solo l’ultima retrocede in serie B.
Analizzzando le squadre che si contenderanno la promozione in A1 possiamo dire che la squadra pugliese di Noci, pur risultando neo promossa ha messo insieme i propri atleti e quelli provenienti dall’altra società della stessa città che lo scorso anno disputava la serie A1 ed a questi ha aggiunto qualche atleta proveniente anch’esso da esperienze di vertice, quindi è per forza di cose la favorita per la vittoria finale, avendo dimostrato fin ora di essere una corazzata.
La squadra marchigiana di Cingoli è retrocessa dalla serie A1 ed è molto compatta e giovane e può dire la sua partendo da una capacità tecnica notevole.
Il lazio è rappresentato dalla squadra di Roma che ha perso per la strada qualche atleta di assoluto valore ma che sul proprio campo è una forza della natura e con una difesa arcigna può mettere in difficoltà chiunque.
La squadra di Capua rappresenta la campania in questa sfida interregionale, partita con un organico di prim’ordine ha dovuto fare i conti con varie disavventure per primo l’impianto di gioco, ad oggi si deve utilizzare un gruppo elettrogeno per l’energia elettrica, visto che il furto dei cavi elettrici avvenuto a fine novembre non ancora è stato risolto da chi di competenza, con gravi ed onerose conseguenze per i fruitori. Questo disagio non da poco è stato accompagnato da una serie di infortuni che hanno privato l’organico di pezzi importanti nelle varie partite ed in particolare Simone Belleni che nella quinta giornata di andata ha subito un grave infortunio alla spalla con conseguente operazione, con la certezza di non poter giocare in questo campionato e con la possibilità di dover abbandonare l’attività agonistica.
Altro infortunio grave ad Alessandro Montefusco uno dei portieri che nell’ultima giornata di andata ha subito un infortunio ai legamenti che in un primo tempo sembrava superabile in tempi brevi e che invece lo costringerà a dare forfait fino al termine del campionato e forse ad operarsi.
A questi bisogna aggiungere infortuni che hanno privato la squadra di alcuni elementi base in varie partite quali Fiorillo, l’altro portiere, Di Felice, De Siero, Centore Ferdinando, Carmando.
Questa disamina vuole far comprendere di fronte a quali difficoltà si è trovata l’Obros Capua Pallamano e quindi il quarto posto che potrebbe sembrare un risultato inferiore alle attese iniziali è invece sintomo che nonostante le difficoltà esiste un impianto di squadra che nonostante tutto riesce a ben figurare e raggiungere traguardi prestigiosi.
Partire quarti con un punto certo non permette passi falsi se si vuole migliorare questa posizione, ma con la speranza di recuperare già per la prima partita dei play-off gli infortunati ed aggiungere alla rosa Minoja e Di Lella che avevano lasciato per motivi di lavoro e di studio è motivo di speranza in un finale degno del blasone della squadra di Capua.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.