Pallamano Serie A2 : Il Capua perde la partita col Noci Handball

Piazza dei Giudici - Sport

obros2012.jpgL’Obros Capua è arrivato a Noci fisicamente ma non è pervenuto come squadra pensante infatti il risultato del primo tempo è stata la chiara dimostrazione che in campo c’erano delle persone che non formavano una squadra, senza difendere minimamente, macchinosi ed imprecisi in attacco e soprattutto senza cuore.
Certo quest’anno è capitato di tutto dall’inizio della preparazione all’inizio del campionato, infatti il 24 agosto c’è stato un furto dei cavi di alimentazione dell’energia elettrica del palazzetto dal contatore alla centralina con danni anche all’impianto ed il tutto è stato risolto solo il 20 settembre. In questo frattempo la preparazione si è svolta a singhiozzi e con discontinuità sul vecchio campo trasformato in campo di calcio a 5 con erba sintetica e conseguente sabbia con difficoltà di presa e rischio scivolata.
Una preparazione programmata in modo da arrivare pronti alla prima di campionato ha dovuto avere continui aggiustamenti e rimodulazioni tanto che il tradizionale torneo Coppa Città di Capua ha dovuto essere spostato più avanti, così come le amichevoli programmate sono saltate anche perché si è dovuto tener presente che una preparazione affrettata può causare infortuni ed infatti l’irritazione del nervo sciatico di Di Felice può essere un effetto di un lavoro forzato. Sta di fatto che per la prima di campionato Di Felice non è stato disponibile, Guadagnuolo e Scognamillo non hanno potuto essere trasferiti dallo Scafati per problemi di questa società con la federazione e Belleni arrivato fino a Noci ha perso i documenti e quello a disposizione non è stato ritenuto valido dagli arbitri, riusciva a scendere in campo Ferdinando Centore con la febbre ma in questa situazione la sua presenza era indispensabile, così come si è dovuto far partire titolare Mirolla assente da un paio di anni dall’attività agonistica e con il bisogno di una utilizzazione graduale per mostrare le sue indubbie qualità.
Se a questa situazione non rosea si aggiunge il guasto al pullman che ha ritardato l’arrivo a Noci con la conseguenza di un riscaldamento pre gara molto affrettato, si comprende che ci sono state sicuramente varie cause esterne concomitanti che hanno impedito alla squadra di scendere in campo con le motivazioni giuste e con la possibilità di mostrare il proprio valore e soprattutto subire quel risultato parziale altamente umiliante per atleti di indubbio valore.
L’intervallo è servito a Panariello per motivare e supportare psicologicamente la squadra in modo da disputare una seconda frazione di gioco che dimostrasse che quel primo tempo era un triste episodio ma che non gli apparteneva ed infatti per le numerose assenze non si riusciva a competere ad armi pari con la fortissima compagine pugliese, ma la squadra campana è riuscita a giocare e tener testa agli avversari.
Il campionato dell’Obros Capua inizia sabato prossimo contro la Virtus Roma sperando di recuperare quanti non hanno potuto giocare e crescere in autostima che la trasferta di Noci ha portato a bassissimi livelli.

 

New Handball Noci: Corcione 3, D’Aprile 3, De Finis 4, Laera 4, Loiacono 1, Lupo, Parisi, Maggiolini 5, Piepoli, Ritella 1, Santoro 6, Pulito, Vanoli 4, Ventrella
Allenatore Iaia

 

OBROS Capua: Boccia, Carmando 1, Centore F., Centore M. 3, De Siero Da. 4, Fiorillo, Florio, Mirolla 1, Montefusco, Inella, Monaco 5, Nocerino.
Allenatore Panariello

 

Risultato primo tempo 17 – 1
Risultato finale 31 – 12

Arbitri Lorusso – Strippoli (Fasano)



Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.