Banner
Banner
Banner

Piedimonte Matese. La Samb crolla sotto i colpi di El Ouazni ed Alfageme. Il Matese vince 3-1

Piazza dei Giudici - Sport

facebook 1638223795767 6871208619481569969

Giornata storica per il Matese che al ‘Ferrante’ si regala un sogno, la vittoria entusiasmante contro la blasonata Sambenedettese. Prestazione perfetta, su un terreno di gioco difficile a causa della pioggia, della truppa di Urbano che prima chiude il primo tempo in vantaggio di due gol e poi al 94’ esulta per un 3-1 che resterà negli annali del calcio casertano. L’Mvp del match sicuramente El Ouazni, autore di una doppietta, e con lui un super Alfageme che però è costretto nuovamente a fermarsi per un infortunio. Da valutare le sue condizioni anche in vista del recupero di mercoledì, 1 dicembre, quando ci sarà la trasferta a Notaresco. La squadra di Urbano prova subito a prendere le redini del gioco ma per trovare la prima conclusione bisogna arrivare al 10’ quando El Ouazni ci prova dal vertice dell’area ma senza fortuna. Poi si arriva, sotto un acquazzone che non lascia nemmeno i secondo i giocatori in campo, al minuto 26’ quando la gara si sblocca: l’attaccante matesino doc serve Alfageme, che controlla al limite e serve Iannetta, quest’ultimo con un bel gioco di gambe calcia verso lo specchio, il pallone passa tra le gambe dei giocatori rossoblù marchigiani e si posa sul piede di El Ouazni che si ritrova la porta sguarnita con nemmeno il portiere Knoflack a difendere. E’ un gioco da ragazzi, è 1-0 e abbraccio liberatorio con tutta la panchina verdeoro. La reazione della Samb non si fa attendere: al 32’ ci prova De Sena con un bel colpo di testa che ‘spiazza’ Martino ma c’è un difensore sulla linea che riesce ad allontanare la minaccia. Sei minuti dopo ci prova anche il capitano Angiulli che spara da lontano senza trovare lo specchio. Al 42’ Tribelli si veste da assist-man e lancia in velocità Alfageme, un difensore non riesce nell’intervento e l’attaccante argentino supera Knoflach che lo atterra. E’ rigore: dal dischetto si presenta proprio il bomber matesino che non sbaglia. E’ 2-0 col quale si torna negli spogliatoi. Al 12’ della ripresa occasionissima per Alfageme per il 3-0: errore di testa di un difensore della Samb che gli mette sul piede il pallone che dovrebbe solamente accompagnare in porta ma colpisce in malo modo permettendo a Knoflach di bloccare la sfera. Mani nei capelli per l’argentino. Al minuto 65’ la formazione di Antonioli si riversa nell’area matesina ma Di Domenicantonio non trova l’impatto giusto sul pallone e non sfrutta una buona occasione. Al minuto 69 la Sambenedettese trova il gol della speranza: Angiulli con una botta dal limite sigla il 2-1 e riapre il match. A 15 dalla fine Alfageme prova a chiuderla di nuovo con un tiro che però fa la ‘barba’ al palo e si perde sul fondo quando i tifosi del ‘Ferrante’ erano già pronti a saltare per la gioia della rete. A 5 dalla fine Ferri Marini riesce a gonfiare la rete ma l’arbitro annulla quando vede la bandierina alzata: è fuorigioco. Il gol arriva nella metà campo avversaria con il Matese che la chiude: El Ouazni parte in contropiede dopo una ingenuità di De Santis, arriva a tu per tu col portiere marchigiano e non può sbagliare, palla in fondo al sacco e 3-1 che ha il sapore dei 3 punti. Non succederà più nulla, dopo i 4 minuti di recupero l’arbitro decreta la vittoria per i matesini. Partita da ricordare!
 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.