Banner
Banner

Piedimonte Matese. Vittoria in rimonta per il Matese. I verdeoro sconfiggono il Castelnuovo Vomano con un gol al 96'

Piazza dei Giudici - Sport

facebook 1635109724107 6858147256262904775

Rimonta pazzesca della Fc Matese che prima va sotto 0-1 e poi con cuore, grinta e immenso orgoglio e attaccamento alla maglia la ribalta in maniera fantastica regalandosi una domenica da ricordare. Emozioni infinite al 'Ferrante' con i tifosi che spingono i verdeoro di Urbano a compiere una vera e propria impresa. Prima Congiu e poi Iannetta siglano il 2-1 che manda in delirio tutti coloro che hanno potuto godersi il match sugli spalti e coloro che invece hanno visto la gara in diretta streaming. Domenica prossima si va in trasferta: c'è la partita con il Castelfidardo. La prima azione arriva al minuto 10 quando dopo un parapiglia in area il pallone finisce sui piedi di El Ouazni che da posizione defilata prova a sorprendere il portiere ma prima l'estremo difensore e poi il palo gli negano il gol. Cinque minuti dopo il Castelnuovo recrimina per un tocco di braccio in area (su punizione) ma l'arbitro fa proseguire. Al 21' l'azione più importante per i verdeoro: El Ouazni si fa spazio all'interno dell'area, trova l'accorrente Ricamato che però deve colpire a mezza altezza e lo fa male non trovando la porta. Al 35' anche il Castelnuovo Vomano ha una occasione ghiottissima con Ripa che però viene bloccato al momento del tiro e l'azione sfuma. Al 42' ancora gli abruzzesi con Foglia che fa uno slalom tra le maglie del Matese e lascia partire il piede ma il difensore tocca e mette in angolo. Sul corner la palla al centro non viene toccata da nessuno. Non ci sono sostituzioni e il Matese parte a tambur battente: Scacco si libera in area e prova a servire il compagno dopo 2 giri di lancette ma viene atterrato e chiede il penalty. L'arbitro fa proseguire ancora una volta. Poi succede tutto in pochissimi minuti. Tancredi viene ammonito due volte in pochi minuti e al 10' della ripresa viene spedito negli spogliatoi dall'arbitro Migliorini di Verona. Il Matese però non ne approfitta anzi si fa sorprendere in area di rigore e addirittura, con un uomo in più, subisce il gol degli abruzzesi che passano con Lorenzo Emili. E' 0-1. Al minuto 29 della ripresa espulso anche Ricamato per un fallo a gioco fermo in area. Si va avanti 10 contro 10. A 7 dalla fine del tempo regolamentare il Matese, anche fortunosamente, il palo: cross di Setola che si trasforma in tiro a va a sbattere di poco sotto l'incrocio dei pali alla sinistra del portiere. Recupera il pallone El Ouazni che però viene 'tamponato' da un difensore e riesce a conquistare solo un calcio d'angolo. Quasi sul gong ecco che la pareggia Congiu: mister Urbano lo manda in avanti a fare da attaccante e il difensore non fallisce. Pallone al centro, stacca più in alto di tutti e poi gonfia la rete alle spalle di Greis. E' 1-1. E ci sono ancora anche i 5 minuti di recupero. E al 96' la magia, il lampo di genio, l'immenso cuore del Matese. Iannetta riceve palla, guarda la porta e non ci pensa due volte: è la sua giornata, è la sua domenica, può regalarsi la gloria. Tiro all'incrocio dei pali, bolide che si stampa dove Greis non può arrivare. E' 2-1 e 'Ferrante' che esplode di gioia. Corsa di felicità sotto la tribuna e 3 punti di una importanza assurda. Si gioca fino al minuto 53 poi l'arbitro fischia: vittoria immensa!
 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.