Campionato junores calcio, Vis Capua Futura-Virtus Carano 3-4

Piazza dei Giudici - Sport

calcio.jpgVIS CAPUA: Di Stasio, Scalera, Bellone, Orlando, De Cecio A., Medugno, Tatone (52' Consagra), Galbiati, Talento (74' Fusco), De Carles, Tarantino.

Allenatore: Fabio Aglione.

 

VIRTUS CARANO: Amoroso, Bencivenga, Caiazzo, Ricca, Di Tommaso, Iandico, Fusco, Di Lorenzo, Varone, Morrone, Picazio.

A disposizione: Ciccarelli, Matano T.

Allenatore: R. Matano.

 

Arbitro: Vernacchio di Benevento.

 

Reti: 16' Orlando (Cap), 23' Tarantino aut. (Car), 24' Orlando (Cap), 32' Picazio (Car), 67' Varone (Car), 90' Caiazzo (Car), 93' Medugno (Cap).

Note: Ammoniti Tarantino per il Capua; Ricca, Morrone e Iandico per il Carano. Al 73' espulso Morrone (Car) per doppia ammonizione.

 

Partita ricca di emozioni e di reti quella disputata oggi sul sintetico di Capua ed alla fine la squadra ospite raccoglie il massimo risultato con il minimo sforzo, facendo perno su maggiore determinazione e precisione in fase realizzativa. I locali partono subito sparati ed al 4' Talento, imbeccato da Medugno, si presenta tutto solo davanti al portiere, ma calcia debolmente sul corpo di Amoroso in uscita bassa. Al 16' il Capua passa in vantaggio: Medugno in percussione viene atterrato da un avversario, ma l'arbitro concede il vantaggio e la palla perviene ad Orlando, defilato sulla trequarti destra, che fa partire un secco spiovente ad incrociare sul secondo palo alle spalle dell'incolpevole Amoroso. Due minuti dopo si presenta l'occasione per il raddoppio, ma lo stesso Orlando spreca alto da ottima posizione. Al 23' il Carano trova il pareggio in modo inaspettato: su calcio d'angolo battuto dalla destra da Morrone interviene Tarantino sul vertice dell'area piccola, ma il suo sinistro è maldestro e il pallone viene deviato alle spalle del proprio portiere. Neanche il tempo di battere al centro del campo ed il Capua si riporta subito in vantaggio ancora con Orlando, che entra in velocità in area dalla destra e sorprende il portiere sul secondo palo. Il Carano cerca la reazione ed al 32' trova il nuovo pareggio ancora su calcio d'angolo, questa volta battuto dalla sinistra da Varone, che pesca al centro dell'area l'indisturbato Picazio, bravo a svettare di testa e deviare nell'angolo alla sinistra del sorpreso portiere. Il primo tempo si conclude sul risultato di parità e, alla ripresa del gioco, i locali sembrano più determinati nel cercare di aggiudicarsi l'intera posta in palio. Al 55' Galbiati, con un destro al volo da fuori area, centra in pieno la traversa. Al 60' un cross insidioso dalla destra di De Carles trova ad un passo dalla porta il tocco di punta di Galbiati, ma il portiere si ritrova miracolosamentere il pallone fra le mani. Al 67' Tarantino, in veloce ripartenza trova sulla destra una prateria verso la porta avversaria, ma la sua conclusione dalla corta distanza viene neutralizzata da Amoroso in volo plastico. Sul successivo rilancio immediato del portiere, il centravanti Varone trova una situazione di uno contro uno, si libera in velocità di Scalera e beffa il portiere sul primo palo. La più spietata legge del calcio (gol sbagliato, gol subìto) si conferma valida ancora una volta. Ora il Capua cerca di recuperare almeno il pareggio e si riversa tutto all'attacco. Al 71' De Carles coglie la seconda traversa piena su punizione a giro battuta dal limite. La pressione dei locali aumenta, complice anche l'inferiorità numerica degli ospiti per l'espulsione rimediata al 73' da Morrone per doppia ammonizione. Al 81' un tiro a botta sicura di Orlando in area viene deviato fortunosamente di piede da un difensore in calcio d'angolo. Due minuti dopo tocca a Tarantino sprecare alto sulla traversa un'ottima palla dalla corta distanza. Al 90' i capuani si spingono tutti alla disperata nell'area avversaria per sfruttare una punizione da centrocampo; l'immediato rilancio della difesa caranese trova in superiorità numerica i propri attaccanti: Varone in velocità entra in area e tira sul portiere, ma la corta respinta di un difensore è preda di Caiazzo, che infila sulla destra del portiere. La partita è ormai chiusa, ma c'è ancora il tempo di registrare la pregevole realizzazione di Medugno, che al 93' trasforma, con un sinistro secco all'incrocio dei pali, una punizione dal limite e rende così meno amara una sconfitta oggi davvero immeritata.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.