Banner
Banner

Vitulazio. Prima stagionale per il Vitulazio Calcio. Al Terra di Lavoro i rosanero battono di misura le Aquile Rosanero

Piazza dei Giudici - Sport

facebook 1603628842139

Al Terra di Lavoro si assiste ad una gara condizionata dal clima tornato improvvisamente caldo. Vitulazio sprecone nel primo tempo, al confronto di una squadra giovane ben messa in campo da mister Acierno. Il Vitulazio parte subito forte. Dopo pochi minuti (4) Mele, dopo essersi liberato con un bel dribbling dell'avversario, calcia a botta sicura ma il portiere respinge in angolo. Passano altri 3 minuti quando D'Andrea, al termine di una lunga cavalcata sulla sinistra, crossa al centro per l'accorrente Famiano che solo davanti al portiere calcia incredibilmente alto. La replica delle aquile è immediata. Siamo al 14 quando Basilicata Gennaro imperversa sulla destra, entra in area e conclude con un tocco sotto, trovando una grande risposta di Napolitano. Un minuto sono gli uomini di Diana ad avere la chance del vantaggio. Ancora Mele, oggi uno dei migliori, supera Desiato e calcia fortissimo. Pronta respinta del portiere locale che manda la palla a stamparsi sulla traversa. Sulla ribattuta si fa trovare pronto Famiano, che indirizza il pallone nell'angolino basso, ma trova un grandioso intervento dell'estremo difensore delle Aquile. Al trentesimo minuto le aquile si rendono pericolose ancora con Gennaro Basilicata bravo a servire una bellissima palla al centro per Desiato che anticipa Griffo e trova l'opposizione di Napolitano, che devia la palla alta sulla traversa. Si chiude così il primo tempo. Pronti via e Il Vitulazio si porta in vantaggio. Al 49 l'arbitro fischia un rigore per fallo in area di rigore su Mele, scatenando le proteste locali. Famiano è freddo e calcia nell'angolino alto alla destra del portiere. Rinfrancati dal vantaggio, gli uomini di Diana prendono il sopravvento sugli avversari. Ancora Mele riesce a servire un buon pallone al centro per D'Andrea che da buona posizione calcia alto. L'occasione più importante capita ancora a Mele. Siamo al 63. D'Andrea è bravissimo a superare in slalom due avversari sul lato destro, entra in area di rigore e mette Mele solo davanti al portiere. Questa volta il 9 vitulatino è sfortunato in quanto il suo tiro viene ribattuto di schiena da un avversario prima di superare la linea di porta. Da questo momento i rosanero di Diana gestiscono con tranquillità il resto dei minuti, portando a casa un buon risultato.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.