Banner

Capua. Claudio Di Benedetto: "Io e gli amici di Capua Bene Comune siamo dalla parte dei cittadini!"

 

Claudio DiBenedettoIl candidato alla carica di consigliere comunale, Claudio Di Benedetto, si presenta alle elezioni amministrative del 26 Maggio nelle fila di "Capua Bene Comune", compagine che supporta il candidato sindaco Luca Branco. Il Dottor Di Benedetto, nel suo programma elettorale, ha messo ai primissimi posti il miglioramento della qualità della vita del Cittadino. Avere una buona qualità di vita significa che la maggioranza della popolazione di una città può fruire di una serie di vantaggi politici, economici e sociali che le permettono di sviluppare, con discreta facilità, le proprie potenzialità umane e condurre una vita relativamente serena e soddisfatta."Il miglioramento della qualità di vita del Cittadino non può che porsi ai primissimi posti del nostro programma elettorale, i bisogni che i cittadini hanno e la loro soluzione deve avvenire attraverso un efficiente ed efficace “Rete di Servizi alle Persone”, che  ha lo scopo di promuovere condizioni di benessere e inclusione nella comunità delle persone e delle famiglie per prevenire, rimuovere e ridurre situazioni di disagio dovute a condizioni economiche, psico-sociali o ad altre forme di fragilità. I Servizi Sociali sono servizi del Comune, che operano sulla base della normativa nazionale, regionale e comunale, La programmazione degli interventi sociali e socio-sanitari oltre a far riferimento alla disponibilità finanziaria dei bilanci comunali (molto esigui), vede nello strumento di programmazione finanziaria del Piano Sociale di Zona, la possibilità di attingere ai trasferimenti nazionali e regionali per dare attuazione ai servizi prioritari definiti in sede di programmazione regionale e locale. Partendo da questa premessa è evidente la necessità, per il nostro Comune, di essere parte attiva e propositiva, essendone quello di maggiore rilevanza, rispetto agli altri comuni componenti l’ambito territoriale, al fine di mettere finalmente “a sistema” i servizi prioritari indicati dal Piano regionale delle Politiche Sociali e che afferiscono ai diversi livelli di un Welfare moderno. Quindi oltre, a far funzionare meglio, i servizi e gli interventi previsti dal  Piano di Zona, si propongono altri obiettivi così sintetizzati: Incentivare lo sviluppo dell’impresa sociale finalizzata all'erogazione di servizi di interesse collettivo (servizi sociali, sanitari, assistenziali, educativi, ricreativi,.ecc.) e più in generale di servizi alla persona e alla famiglia;  Studiare e promuovere forme di convenzionamento efficace con i soggetti privati che erogano servizi sociali sul territorio, supportando e valorizzando le imprese che stanno investendo in nuovi servizi e strutture;  Studiare percorsi e progetti finalizzati al lavoro e inclusione sociale dei disabili;  Sostenere, fortemente, l’attivazione di un Centro Sociale Polivalente per persone disabili e, comunque, attivare permanentemente uno sportello disabilità; Studiare forme di intervento qualificate e mirate di contrasto alla povertà e di inclusione sociale per le persone e i nuclei familiari che, anche a causa degli effetti della crisi economica, versano in condizioni di particolare disagio;  Promuovere e sostenere il mondo dell’associazionismo che a vario titolo si occupa di sociale, valorizzandone l’apporto e definendo forme stabili di confronto e di partecipazione; Favorire e promuovere le Pari Opportunità per tutte e tutti, valorizzando le differenze. Favorire la prevenzione della violenza di genere, il rispetto per le differenze, l’affermazione dei diritti dei bambini e delle bambine, la prevenzione e la promozione della salute psico-fisica delle donne, l’accessibilità e la piena fruibilità del territorio per chi vive condizioni di disagio fisico, l’integrazione interculturale.  Promuovere e valorizzare il “Capitale Sociale” , perché crediamo che le persone sono portatrici non solo di bisogni ma anche di capacità e che è possibile che queste capacità siano messe a disposizione della comunità per contribuire a dare soluzione, insieme con l’amministrazione pubblica, ai problemi di interesse generale. Per far si che tutto questo possa realizzarsi, ci vuole un impegno e uno studio costante, alla ricerca di fondi e possibilità che, spesso, non vengono presi in considerazione.  Io e tutti gli amici di “Capua Bene Comune”, siamo dalla parte dei più deboli, sempre e comunque!"

banner dibenedetto

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.