Banner
Banner
Banner

Capua. L’Avvocato Lucia De Rosa, candidata nelle liste della Lega si presenta: “Bisogna restituire Capua ad una propria dimensione a respiro internazionale”

lucia derosaL’avvocato Lucia De Rosa, candidata nella lista della “Lega”, che supporta la candidatura a primo cittadino di Angelo Di Rienzo si presenta agli elettori. “Per il buon governo della citta' di Capua, sarei ben lieta di partecipare alla sua amministrazione in collaborazione con l'Architetto Angelo Di Rienzo, candidato a Sindaco, nel segno della discontinuità con il passato, certa di poter dare un valido aiuto con le mie competenze di studio e la mia lunga esperienza nel ruolo di Segretario Comunale e di Dirigente della Croce Rossa Italiana, nonché di altri incarichi, avendone ottenuto ottimi risultati. Ho constatato che, negli ultimi decenni Capua ha segnato il passo, avviandosi verso un progressivo degrado. Ritengo che oggi, Capua abbia urgente bisogno di infrastrutture e di servizi efficienti con risposte immediate e concrete all'esigenze dei cittadini; di scelte precise, impregnate di nuovo significato e di una rinnovata coscienza della propria dignità. Il valore della storia e delle tradizioni locali non possono essere immiserite in ottiche ristrette, in dimensioni campanilistiche, bensì bisogna restituire Capua ad una propria dimensione a respiro internazionale. Condivido appieno le linee programmatiche fissate dal candidato Sindaco Angelo di Rienzo, che prevedono il rifacimento del ponte attualmente chiuso, il polo aereoportuale, la definizione del PUC e tutti gli altri interventi infrastrutturali, la tutela del bosco di San Vito, la riapertura della Chiesa Benedettina di Sant'Angelo in Formis, una perla tra le tante di Capua, ma penso sia necessario che al centro del Programma di mandato venga posto l'obiettivo di realizzare una drastica svolta, convogliando gli sforzi dell'Amministrazione comunale tutta, non più verso gli interessi di parte e le convenienze personali, ma piuttosto verso il bene ed il benessere collettivo. Oggi, Capua , vive un grave momento di crisi del commercio, come molte altre città italiane; i negozi abbassano inesorabilmente le saracinesche e chiudono, i giovani giustamente se ne scappano verso mete lontane, dove trovano possibilità di lavoro e possono condurre una vita dignitosa, ma soli ed amareggiati nel prendere atto che chi governa pensa solo ai propri interessi e questo ci rattrista molto, ma dobbiamo essere consapevoli anche che ci sono persone, poche, che non fanno prevalere i propri interessi, che farebbero prevalere il bene collettivo su quello personale e desidererebbero mettere a frutto il patrimonio storico, artistico, architettonico di ineguagliabile valore, che possiede Capua.
Persone come me che vorrebbero restaurare l'identità nobile di questa Città fino a creare un fermento di riscatto di orgoglio popolare. Allora, sono convinta che deve essere restituito con urgenza a Capua e alla frazione S. Angelo in Formis, l'onore di un'identità, il decoro di una città vivibile e visitabile,migliorandone l'accoglienza in tutti i sensi, cioè dal preparare i cittadini all'ospitalità fino alla creazione di nuove strutture alberghiere che spicchino per eccellenza; prepararsi ad assicurare la qualità e l'efficienza dei servizi, riservando la massima attenzione da parte di tutti al miglioramento dello stato igienico-sanitario dell'ambiente cittadino, giacché, Capua così ricca di storia e monumenti,lambita e baciata dal fiume Volturno, cui bisogna riservare un' ulteriore cura, non può che essere ammirata in tutta la sua nobile bellezza dai turisti.Per questo, penso, debba essere immessa nel circuito delle visite già esistenti da Napoli verso Caserta o crearne uno proprio e per questo dovrà essere anche istituito un apposito assessorato ed ufficio per il turismo, che produca nuove idee e progetti.Ritengo sia necessario sviluppare il turismo durante tutto l'arco dell'anno”.

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.