Banner

Capua. La magna Capua di una volta….

 

FB IMG 1556454178640Come ben sappiamo Capua puo’ e deve essere considerata tra le piu’ antiche ed illustri Citta’ italiane poiche’ si fa risalire la sua fondazione, tra le altre, a Troiano Capi, compagno di Enea.Sappiamo pure che dopo alterne vicende venne sconfitta ed assoggettata alla grande e potentissima Roma. Fu distrutta totalmente dai Saraceni nell’anno 840 , venne riedificata sul monte Palombara con il nome di Sicopoli e definitivamente, nell’856,dagli abitanti di Capua antica accanto al Ponte Casilinum, in una vasta ansa del Volturno , guidati dal vescovo Landulfo I°. L’attuale Capua , denominata Capua Nova, ha poi avuto una storia immensa e gloriosa. La sua Chiesa fu elevata a Prima Metropoli Ecclesiastica di tutta l’Italia Cistiberina. Le successive dominazioni Normanne, Sveve ed Angioine che seguirono ai Longobardi tennero in grande conto la Citta’ di Capua erigendovi Chiese ed elargendole speciali privilegi civili. Fu amata da Papi e da Re , tanto che Federico d’Aragona si fece incoronare Re nella Cattedrale di Capua il 10 agosto del 1497. La Dinastia Borbonica, in seguito, considero’ Capua la sua principale piazzaforte e la mantenne quale Capoluogo della Provincia fino al 1818 quando la sede del Capoluogo venne trasferita a Caserta, provvisoriamente, perche’ si ritenne che una Citta’ fortificata come Capua non poteva essere il centro di affari di ordine politico. Dal 1818 al 1824 la provincia di Terra di Lavoro, come si appellava, estese la sua giurisdizione su cinque Distretti che erano Capua, Nola, Gaeta, Sora e Piedimonte, suddivisi in 48 Circondari e 346 Comuni , ed aveva 17 Diocesi. Capua e’ stata una Citta’ forte e potente , amata da Papi ed Imperatori. E’ stata Madre di grandi uomini d’armi, di Papi , di Poeti, di scrittori, di Medici, di artisti, di Economisti e di numerosissimi personaggi che le hanno dato onore e gloria dalla sua fondazione fino ad oggi. Fino agli anni ’50 e’ stata una Citta’ ricchissima dal punto di vista commerciale ed anche industriale che le hanno consentito di essere il punto di riferimento di tutta la Piana Capuana . Pensate che quando nel circondario non vi era nessun servizio pubblico, ad eccezione di quello comunale, a Capua c’era il SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE ELETTRICA in via Seminario, svolto dalla Societa’ Elettrica della Campania, a capo della quale c’era il compianto e notissimo don Eugenio Papa; il Servizio di POSTE E TELEGRAFO gestito da Giuseppe Iannelli; l’UFFICIO TELEGRAFICO con sede nel Municipio di Capua; IL SERVIZIO TELEFONICO tenuto dalla Societa’ Esercizi Telefonici STET ; i MEZZI DI COMUNICAZIONE della Ferrovia dello Stato, gli AUTOSERVIZI PUBBLICI gestiti dalla Societa’ SACSA; I COMANDI MILITARI quali il PRESIDIO MILITARE, il PIROTECNICO ESERCITO, il COMANDO NUCLEO DEPOSITO MUNIZIONI , il COMANDO COMPAGNIA CARABINIERI, IL COMANDO STAZIONE CARABINIERI ed il COMADO BRIGATA DELLA GUARDIA DI FINANZA. Poi operava a Capua anche l’AMMINISTRAZIONE GIUDIZIARIA con la PRETURA MANDAMENTALE, la CONCILIAZIONE ed il CARCERE MANDAMENTALE; L’AMMINISTRAZIONE SCOLASTICA con le SCUOLE MAGISTRALI, le SCUOLE MEDIE, la SCUOLA DI AVVIAMENTO PROFESSIONALE, le SCUOLE ELEMENTARI e l’ASILO INFANTILE COMUNALE UMBERTO I°. Gli Uffici Finanziari con L’UFFICIO IMPOSTE DIRETTE, l’UFFICIO DEL REGISTRO ed IL BANCO DI NAPOLI; L’ ASSISTENZA E LA BENEFICENZA con la CONGRAGAZIONE DI CARITA’ , l’OSPEDALE CIVILE “ F.PALASCIANO “, l’OSPIZIO MASCHILE “GARIBALDI E L’OSPIZIO FEMMINILE DELL’ANNUNZIATA. Le FARMACIE dei dr. D’Angerlo Andrea in Corso Gran Priorato di Malta, quella del dr. De Angelis Bernardo in via Duomo, del dr. Di Jorio Michele in piazza dei Giudici e d infine la farmacia del dr. Santabarbara Giulio in Corso Appio.Infine una fortissima ed organizzatissima AMMINISTRAZIONE ECCLESIASTICA.
Per oggi puo’ bastare ! Nella prossima puntata vi parlero’ dell’Organizzazione Commerciale .

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.