Banner
Banner

Capua. I due stemmi della nobilissima Citta’ di Capua

2706Tutti sanno,o almeno dovrebbero sapere, che la nostra Citta’ di Capua ha due stemmi. Lo vediamo disegnato sotto il soffitto dell’aula consiliare del Comune, sul glorioso Gonfalone, insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile, sugli antichi palazzi nobiliari,nei libri di storia, insomma in tutte le cose che rappresentano e parlano della nostra Capua. Capua pero’  ne ha due in uno: il primo consiste in una coppa , dalla quale emergono sette vipere o, anche , draghi in un campo di color rosso; il secondo in una croce rossa coronata d’oro, in una campo d’oro. Sappiamo dalla storia che l’uso degli stemmi risale alla piu’ remota antichita’. Ne fecero uso moltissime citta’ dell’antica Grecia, così come i più valorosi guerrieri  portavano impresso sui loro scudi gli stemmi e gli etruschi, altro popolo antichissimo, da cui, forse, e’ discesa la nostra stirpe. Anche Roma, come tutti sappiamo, scelse la “ lupa” come suo stemma. E Capua? Capua che è piu’ antica di Roma l’ ebbe, come abbiamo gia’ detto, fin dagli albori, con le famose sette vipere o  draghi uscenti dalla coppa. Ma le cose cambiarono verso l’anno mille, quando la vecchia Capua fu distrutta dai Saraceni e successivamente anche  per l’incendio di Sicopoli, probabilmente incendiata dagli stessi Saraceni. La nuova Capua tardò a riavere il suo stemma a causa dell’ influenzata del cristianesimo che negava tutto quello che ricordava il paganesimo che, con le persecuzioni, aveva martirizzato un numero incommensurabile di cristiani.Il secondo stemma, la Croce d’Oro un campo d’oro, si collega alla lunga permanenza a Capua di Papa Giovanni XIII che, cacciato da Roma, si ritiro’ a Capua con tutto il Collegio cardinalizio dove trovo’ l’ospitalita’ e la potente protezione di Pandolfo Capodiferro, principe di Capua, che restituì il trono pontificio dopo undici mesi di permanenza capuana. Ed il Papa Giovanni XIII, grato alla potentissima Citta’ di Capua per l’attaccamento dimostrato verso la Santa Sede Vaticana, non solo creo’ primo arcivescovo di Capua Giovanni, fratello di Pandolfo ma concesse alla nostra città di fregiarsi dello stemma con la croce. Agli inizi, probabilmente, questa stemma non era dotato della croce che, si dice, sia stata aggiunta da certo Anfuso, figlio di Ruggero il Normanno che fu investito dal padre come Principe di Capua per “tenere alto” il privilegio del Principato. Furono successivamente i D’Angiò a completarlo con i famosi e bellissimi versi “ EST  CAPUA REGNI CLAVIS, CRUX HORRIDA PRAVIS,CAPUA AB INIZIO SPECIOSA che significa : Capua è chiave del regno, croce che incute orrore ai malvagi. Capua eccelsa fin dal sorgere.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.