Capua. Atti vandalici a S.Cristoforo. Tra Fedeli infuriati e Istituzioni assenti, si contano i danni. Monito anche al Vescovo Visco

01

Atti vandalici perpetrati ai danni della Chiesa di San Cristoforo, nella periferia sud di Capua.
Sono anni, che la Cappella è vittima di raid notturni da parte di ignoti, probabilmente perchè adeacente l'ex campo profughi di Capua, zona diventata uno scempio e terra di nessuno.
Divelte, le grate che riparano le piccole finestre di San Cristoforo, vetri rotti e cavi elettrici sfilati, segno evidente della presenza di ladri di rame.
Rabbia dei fedeli, che vedono giorno dopo giorno, un abbandono totale del posto, senza che nessuno faccia nulla, nonostante le innumerevoli denunce depositate al locale Comando dei Carabinieri di Capua e addirittura alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere già nell'anno 2012, ma archiviate inspiegabilmente, avverso il quale è stata fatta anche opposizione ma senza risultato.
Abbiamo segnalato anche la condizione al Sindaco Antropoli, al prefetto, al questore ed al vescovo, -dicono i fedeli- ma con scarso risultato.
Dunque, mentre a poche centinaia di metri vengono investiti soldi per la costruzione del "Tempio", una struttura grande e giovanile, dall'altra vengono abbandonate Chiese di un certo prestigio storico/architettonico.
Uno spreco, irriguardevole nei confronti dei fedeli, che condannano, questa "policica ecclessiastica" basata sull'abbandono da una parte, e dallo spreco, a loro avviso, dall'altra.
Monito di alcuni residenti, è rivolto a S.E. Mons. Salvatore Visco, che da quando si è insiediato nella Casa Arcivescovile, non ha preso posizione in merito, ne tantomeno -dicono i fedeli- ha prestato attenzione a riguardo.
Vari varchi, sono stati aperti verso l'area dell'ex CAPS, il che farebbe presagire l'interesse di qualcuno che vi abita all'interno, e che ogni notte fa visita, deturpando sempre più la Cappella.
Al momento, nella Chiesetta non ce più nulla, i banchi e mobili di legno ma anche gli oggetti sacri, sono stati trasferiti in altro posto, poichè addirittura stavano scomparendo i banchi di legno, utilizzati come riscaldamento nel vicino campo.
Un appello, va alle autorità presenti sul posto, al Sindaco ma soprattutto al Vescovo di Capua, affinchè la Chiesa venga ripristinata come un tempo, e perchè no, data ad uno dei tanti giovani Sacerdoti, per la ripresa totale delle attività ecclesiastiche.

 

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.