Capua. Lavori fermi da due mesi e nessuno si interessa. Le opere estenuanti del Provveditorato alle Opere Pubbliche.

01

 

Quando si parla di "Grandi Opere", (questa volta non me ne voglia l'Assessore Taglialatela di questa mia introduzione), l'Ente Comune, con l'aiuto del Sindaco, poi casomai del Segretario, e poi dell'assessore e, ancora, del Presidente della Provincia fino a finire all'ultimo malcapitato di turno, si cerca di sollecitare chiunque, affinchè venga fatta chiara luce, su un progetto che mi rifiuto apriori di menzionarlo, data l'inutilità della cosa stessa.
Quando però, si tratta di lavori, forse di "piccola" entità come ad esempio la riqualificazione di una via cittadina, il cui operato non è da attribuirsi all'amministrazione, ma bensì al Provveditorato delle opere pubbliche, di questi nessuno sollecita, o quantomeno si fa sentire a gran voce.
Anzi, peggio ancora, quando i cittadini chiedono lumi all'amministrazione, per manifestare i propri disagi, l'unica risposta è: nessuna.
Ma il bello, viene, quando si sentono toccati da qualcuno che scrive, o che ci scrive!
E' come fare a tappe; io rispondo a tizio e tu rispondi a caio, o nella peggiore dell'ipotesi viene chiesto di rispondere per conto di...
Una buona Amministrazione, deve viaggiare a fianco di ogni cittadino; valutare e capire le esigenze dei contribuenti, in base al proprio mandato.
Non è più tollerabile, che in una città vengano avviati lavori interminabili, quasi senza una logica; così per Via Giovanni Andreozzi, via Ettore Fieramosca, la Riviera del Fiume ancora incompleta e, per concludere via Ludovico Abenavolo.
Qui i lavori sono fermi da due mesi; ne è testimonianza le piante che stanno crescendo sul cumulo di sabbia lasciato lungo via G.P. di Malta.
Oltre il danno, anche la beffa!
Si, perchè da un lato si abbellisce, dall'altro si deturpa!
Insomma, si è capito; un'amministrazione attenta maggiormente su opere più grandi, che su quelle minori, che potrebbero quest'ultime, risollevare le sorti della città di Pulcinella.

Se non si è capito, cari Amministratori, i cittadini attendono cosa si sta facendo per risollevare le sorti della città, ma soprattutto perchè i lavori di riqualificazione, hanno un'attesa così lunga.

Vale la pena ricordare un detto latino che recita: Excusatio non petita, accusatio manifesta. Cioè Chi si scusa, si accusa, quindi attendiamo una risposta valida, se mai ci fosse.

0203

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.