Capua. Riviera Volturno: ad oltre un mese dall'inaugurazione, i lavori della Riviera lasciati incompleti. E' prassi...

01

Un lavoro come sempre approssimativo e senza cognizione di logica.
Parliamo dell'ultima grande opera, se così si può definire, della Riviera del Fiume Volturno, anche questa, voluta dall'Amministrazione Antropoli.
Le tanto sventolate "grandi opere" vengono sempre lasciate a metà; le inaugurazioni vengono svolte, sempre prima della terminazione dei lavori, e poi... tutto abbandonato a se stesso!
Ma ci chiediamo, chi avrebbe dovuto supervisionare i lavori svolti ? Ma soprattutto con quale criterio si sarebbero dovuti scegliere i materiali ?
In una normale abitazione, ad esempio, ognuno sceglie il tipo di tinteggiatura in base all'arredamento; oppure avrebbe pensato di porre un prato in un giardino, data l'esistenza di un pino.
Sulla riviera invece, si è scelto di creare aiuole con delle belle pietre bianche, con al centro dei bei grossi abeti che rilasciano 365 giorni l'anno aghi e quant'altro.
Ma è mai possibile che l'ingegnere che ha progettato tutto questo, non ha pensato che gli aghi nelle pietre sarebbe stato difficile pulirli ?
Considerando che la riviera, dall'inaugurazione ad oggi (e parliamo di un mese circa) non è stata mai spazzata, le belle pietre bianche, fra non molto, saranno invisibili, perchè coperte dal fogliame secco.
Per non parlare degli alberi di fico che spuntano dalle mura; e ancora, i cordoli di pietra lungo la riviera tutte dissestate, senza un minimo di riposa.
Ma quanto costava tagliare un albero di fico, durante le operazioni di aggiusto ?
I giardini vicino al Cuore di Gesù, ridotto a immondezzaio d'ogni genere per non parlare delle panchine, che con queste prime piogge, già sono arrugginite alla base.
Altro grosso errore è stato il materiale utilizzato: panchine di ferro o di ghisa, praticamente inutilizzabili nel periodo estivo, perchè roventi.
E le altre famose dodici panchine di mille euro cadauno, dove sono finite ?
Dove sono i raccogli rifiuti ?
E ancora: dove sono i controlli per evitare che gli scooter gironzolano sul tratto appena "restaurato" ?

Numerose le domande, che in molti si chiedono e che ad oggi è difficile trovare riscontro da questa Amministrazione miope.
Insomma, un'altra opera durata un’eternità, partita bene e finita male, un'opera diremo, che rispecchia l'operato di questa Amministrazione, pressocchè approssimativa.
Vale proprio il proverbio: MEGLIO UN UOVO OGGI CHE UNA GALLINA DOMANI.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.