Capua. Grande partecipazione al "Green Music Art Event". In centinaia ad accogliere Padre Alex Zanotelli e Don Maurizio Patriciello.

Si è svolto ieri, nella splendida cornice del Chiostro dell'Annunziata, il Green Music Art Event, una manifestazione che ha visto coinvolti diverse associazioni della città di Capua e provenienti da Terra di Lavoro.

Un modo diverso di "manifestare" con la musica, l'arte e la cultura abbracciando la natura, riscattando così le ricchezze della nostra terra, attraverso i suoi artisti, per la salvaguardia dei beni comuni.
Durante l'evento, le associazioni e gli artisti hanno invaso il chiostro dell'Annunziata per incontrare la cittadinanza, soprattutto per condividere idee e progetti oltre ad esporre le proprie opere.
Importante, la presenza del Touring Club Italiano, che ha organizzato per l'evento, visite guidate del complesso dell'Annunziata dall'importante chiesa al Chiostro.
Presente, anche l'associazione "GAS" di Santa Maria Capua Vetere, offrendo degustazioni di prodotti biologici, senza pesticidi e concimi chimici, per mangiare meglio e sano.
Dopo le 20, poi, c'è stato lo spettacolo teatrale "Fiori di Carta" e a seguire l'intervento con Padre Alex Zanotelli e Don Maurizio Patriciello sul tema "cittadinanza attiva e beni comuni".
Padre Alessandro Zanotelli è un sacerdote facente parte della comunità missionaria dei Comboniani. È l'ispiratore ed il fondatore di diversi movimenti italiani tesi a creare condizioni di pace e di giustizia solidale. « La mia vita è stata un lungo 'toccarsi', abitarsi... Sembra tutto un caso! E poi scopri che... ho sessantacinque anni e spesso mi domando chi sono io. L'unica risposta che mi do è: 'Io sono le persone che ho incontrato'. Sembra tutto un caso, ma poi scopri che nulla è a caso » Oggi padre Zanotelli vive nel difficile rione Sanità di Napoli. Ha un solo obiettivo di fondo: "Aiutare la gente a rialzarsi, a riacquistare fiducia". Da anni si batte per evitare la privatizzazione dell'acqua, partecipando a conferenze, eventi e marce in tutta Italia.
Don Maurizio Patriciello parroco di Caivano, comune dell'entroterra napoletana, di recente insignito del premio nazionale "Don Peppe Diana" nell' ambito della terza edizione del Festival dell' impegno civile, per aver saputo incarnare la voce dei deboli, degli ultimi e degli sconfitti elevando il grido di disperazione di una terra che muore ogni giorno avvelenata dai rifiuti tossici. Attivo nella lotta ai roghi tossici, svolge con competenza e passione il mandato sacerdotale formando le coscienze ed insegnando ai ragazzi l' amore per la vita e la responsabilità dell' agire. Il suo è un fulgido esempio d' impegno e coraggio in grado di contaminare le coscienze.

  

- Immagini degli espositori -


Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.