Banner

I nuovi custodi del Museo Campano

1579560451280blobIl Museo Provinciale Campano di Capua, o come noi lo chiamiamo Museo Campano, è un luogo di grande importanza per la nostra città in quanto vi è conservata la più grande collezione del mondo di Matres Matutae, e non solo, esso è uno dei complessi che racchiude i simboli della nostra città e delle nostre origini. Negli ultimi anni spesso si era sentito parlare del possibile trasferimento del museo a Santa Maria Capua Vetere, se non persino della chiusura dello stabile per la mancanza di fondi per tenerlo in attività e anche dell’assenza di personale, questi problemi alla fine furono sistemati, in qualche modo.

Negli ultimi giorni si è sentito d nuovo parlare del Museo Campano, in quanto coinvolto in una convenzione con l’Ufficio Locale Esecuzioni Penali Esterne di Caserta, firmata da Giorgio Maiocca, presidente della Provincia. Questa convenzione stabilisce che delle persone sottoposte a misure carcerarie prendano il ruolo di custodi del museo. Questa iniziativa è stata attuata con lo scopo di reinserire soggetti che, in precedenza, avevano avuto problemi con la legge e garantire loro esperienze lavorative che possano essere a favore della comunità. Risolvendo così il problema della ricerca di fondi per pagare il personale e si favorirà la reintegrazione di soggetti che solitamente dopo aver finito di scontare la loro pena sarebbero stati presto o tardi messi ai margini della società e che con molta probabilità avrebbero ripreso a commettere reati per guadagnare soldi per vivere. Spero vivamente che il progetto vada buon fine e che vada avanti e si migliori sempre più.

 

Chiara Brunetti
classe 3 Sc.o A

- Cronisti di Classe 2019/20 -

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.