Banner

San Prisco. La leggenda delle funi di Santa Matrona

ImmagineSantaMatronaSan Prisco è un paese colmo di leggende riguardanti Santa Matrona.
Una di queste afferma che la Santa si recò sulla tomba di San Prisco su di un carro trainato da due mucche legate da delle funi.
Si dice che queste funi siano custodite ancora oggi nel sacello della Santa.
Ad esse vengono attribuite delle proprietà curative nei confronti di donne affette da malattie a carico dell'apparato genitale o con gravidanza a rischio.
A ciò è affiancata una testimonianza non troppo antica...
Una mattina, presso l'Ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere, il ginecologo N.G. stava supervisionando i degenti, quando si soffermò sul controllo di una donna cesarizzata da quattro giorni, che non riusciva a canalizzare.
Il primario G.P. sollevò le coperte e notò, con grande sorpresa, due funi sull'addome della paziente, e mostrò disappunto.
Venne successivamente tranquillizzato dal ginecologo N.G., il quale gli spiegò il valore delle funi per i seguaci di Santa Matrona.
L'altro, scettico, non proferì alcuna parola.

Il giorno seguente, la paziente stette bene e tornò a casa con il neonato.
Le reliquie, che il parroco le aveva concesso di portare con sè, avevano compiuto il miracolo.


Albarella Nicola 1°scientifico B
Ist. Liceale "S. Pizzi" Capua

- Cronisti di Classe 2019/20 -

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.