Banner

San Prisco. Smaltimento illecito dei rifiuti

83250476 168525334499509 5576626747337605120 n 1Le recenti scoperte dei vigili del fuoco e dei carabinieri nelle zone tristemente conosciute come “Terra dei fuochi” hanno destato scalpore e suscitato la rabbia, la delusione e lo sconforto dei cittadini onesti che ogni giorno lottano contro mali endemici quali l’interramento di rifiuti tossici e l’innesco di roghi di rifiuti. Infatti, recentemente, in seguito ad un incendio divampato a settembre scorso, sono partite le indagini che hanno portato al rinvenimento di amianto, legno, auto smontate, pneumatici ed altre sostanze tossiche in due terreni di San Prisco- in prossimità della Variante Anas “Capua-Maddaloni”- e al successivo sequestro dei suddetti territori. Questa vicenda, tuttavia, è annoverata tra altre innumerevoli e simili avvenimenti che rendono purtroppo protagonista anche un altro territorio della provincia di Caserta: San Felice a Cancello. I vigili del fuoco, infatti, hanno recentemente scoperto un “lago” di rifiuti all’interno di una cava dismessa da anni. Tuttavia, dinanzi a vicende del genere i cittadini onesti non restano impassibili e combattano giornalmente contro chi prepone i propri interessi economici alla salute di donne, uomini e bambini inermi. Nei giovani, in particolare, giacciono crogioli di energia, passione e desideri di cambiamento pronti a divampare e, sempre più sensibili dinanzi alla questione ambientale, auspicano il giorno in cui questa terra torni ad essere chiamata “Pianura Felix”, così denominata anticamente dai romani proprio a causa della fertilità di questi magnifici-ma attualmente mortificati- territori.

 

Roberta Gaeta
5 sco B liceo Pizzi 
 

- Cronisti di Classe 2019/20 -

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.