Banner

Capua: Ma come è bello andare in bici! Ma....

volturno capuaChe belle giornate d'inverno quelle appena trascorse! Freddo pungente ma tanto sole dopo settimane di pioggia e vento tempestoso che hanno fatto temere una nuova esondazione del nostro Volturno ed hanno distrutto i prezioni raccolti delle coltivazioni limitrofe. Il sole rigenera la speranza e sebbene si prevedesse il picco influenzale proprio durante le vacanze natalizie, le belle giornate, condizionando il buonumore non hanno permesso la diffusione del preannunciato virus che con tosse, mal di gola e febbre alta avrebbe dovuto allettare specialmente gli abitanti della Campania. Per i giovani studenti della nostra città, a casa per le festività invernali, sarebbe stato bello avere punti di ritrovo dove incontrarsi per pattinare, andare in bicicletta o confrontarsi in competizioni di giochi di società, ma......di una pista di pattinaggio stabile, estiva ed invernale, di una pista ciclabile e di punti di ritrovo tipo biblioteche pubbliche dove poter incontrarsi per leggere un buon libro o studiare in compagnia, nemmeno l'ombra. Ok... allora i giovani si sono organizzati per salutari passeggiate in bicicletta, ma ahimè dopo un paio di tentativi tra profonde buche e segnaletica stradale poco rispettata dagli automobilisti in preda alla frenesia della ricerca del regalo dell'ultimo momento, anche l'organizzazione di questo ilare tentativo di socializzazione, non è andato a buon fine. I giovani, comunque non si sono persi d'animo ed hanno recuperato la tradizione di incontrarsi ogni sera in una casa diversa per giocare non solo a tombola. Perchè, però, non incoraggiare gli incontri "fuoriporta" e promuovere una specie di gara tra i diversi quartieri per poi, dopo un anno verificarne il miglioramento in termini di vivibilità, condizioni del manto stradale, allestimento di spazi verdi, non necessariamente corredati di giostrine, ma perchè no, abbelliti dagli abeti veri che invece di finire dopo essere usati come alberi di Natale, rinsecchiti, nei bidoni della spazzatura, potrebbero essere piantati dignitosamente e contribuire all'ossigenazione della città? Non si potrebbe organizzare il "Riciclaggio dell'abete"? Gli organi preposti non potrebbero destinare a ciascun quartiere fondi finalizzati a quanto detto ed inserire nei criteri di valutazione la migliore gestione economica per l'abbellimento dello spazio assegnato? La città di Siena,per esempio, potrebbe esserci di insegnamento, le diverse Contrade si contendono , è vero la vittoria del Palio, ma allo stesso tempo curano i particolari degli esterni delle loro case e sono attenti al verde ed ai fiori delle loro aiuole. Questo non solo in prossimità del Palio, ma per tutto l'anno. Le belle giornate sono fonte di speranza ed energia positiva che unite all'entusiasmo giovanile potrebbero rendere migliore la vita nella nostra città ricca di Storia e di monumentali opere d'arte. Per migliorarla, io ci sto!


Gaia De Crescenzo seconda alfa
Liceo "Luigi Garofano" Capua

- Cronisti di Classe 2019-20 -

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.