Banner

Capua. “Il Pizzi tra le stelle”

foto articoloMartedì 17 dicembre, presso l’Istituto “Salvatore Pizzi”, si è tenuta una conferenza a carattere scientifico sull’Universo dal titolo: “…A giant leap for mankind” - Una chiacchierata spaziale! L’evento, che rientra tra le attività di orientamento universitario promosse dal Liceo, ha avuto come relatore il dott. Francesco Ventre, un ex allievo del “Pizzi”. Lo studioso, diplomatosi nel 2014, frequenta la facoltà di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano; lui e il suo team sono stati gli autori dell’articolo: “In the Innovative and Visionary Space Sistems” (“Nei sistemi spaziali innovativi e visionari”), presentato al 70th International Astronautic Congress (il settantesimo congresso astronautico internazionale), evento tenutosi negli Stati Uniti presso il Walter E. Washington Convention Center. La conferenza del dott. Ventre, iniziata intorno alle ore 10:00 nell’Aula Magna dell’Istituto, è durata circa due ore ed ha visto la partecipazione di un gran numero di studenti delle classi quarte e quinte degli indirizzi scientifici. Il dott. Ventre non ha nascosto l’enorme passione che nutre per il suo percorso di studi, definendolo con il termine inglese “awesome” (eccezionale). La presentazione, a scopo divulgativo, è stata chiara, lineare e, in alcuni momenti, interattiva. Ha portato all’attenzione dei presenti alcuni dei temi più affascinanti e discussi sullo Spazio, tra i quali: l’origine dell’Universo e la sua espansione, la struttura delle galassie e del sistema solare; il relatore, inoltre, ha illustrato le numerose attività compiute dall’uomo nell’esplorazione del cosmo: lo sbarco sulla Luna, i satelliti, i telescopi e la Stazione Spaziale Internazionale. Il dott. Ventre ha anche illustrato i possibili sviluppi della robotica e dell’ingegneria aerospaziale, evidenziando talune possibilità nel particolare campo che potrebbero portare, anche nel breve periodo, indubbi progressi per l’uomo (si pensi, ad esempio, ai razzi riutilizzabili in progettazione presso l’azienda aerospaziale statunitense SpaceX, fondata e tuttora gestita, dall’ imprenditore e inventore Elon Musk). La ricca presentazione si è conclusa con alcuni pensieri del divulgatore scientifico Carl Sagan, ispirati dalla visione di una fotografia della Terra, chiamata “Pale Blue Dot” (Pallido Puntino Azzurro), scattata dalla sonda Voyager 1 nel 1990 ad una distanza di 6 miliardi di chilometri dal nostro pianeta. Sagan, riferendosi alla foto, scrive così: “La Terra è un piccolissimo palco in una vasta arena cosmica […] per me, sottolinea la nostra responsabilità di occuparci l’uno dell’altro, e di preservare e proteggere quel pallido puntino azzurro, l’unica cosa che abbiamo mai conosciuto”. Queste parole hanno portato la platea a riflettere su un tema molto profondo. L’uomo, in fondo, come aveva già affermato Blaise Pascal nel ‘600, è “un nulla rispetto all’infinito, un tutto rispetto al nulla, qualcosa di mezzo fra il tutto e il nulla”. È chiaro dunque, che nell’epoca dell’esplorazione spaziale, diventa fondamentale sviluppare la capacità di andare oltre le effimere frontiere tra gli Stati, oltre ogni singolo desiderio egoistico. Dinanzi all’infinità dell’Universo, nel nostro piccolo e solitario pianeta, risulta necessaria una nuova analisi delle priorità (la tutela dell’ambiente, per esempio, dovrebbe assurgere a tematica di spicco) e dei rapporti economici, politici e sociali a livello globale. L’uomo, disperso in un infinito avvolgente, può e deve fare il più grande passo della sua storia: fondare una comunità mondiale sui pilastri dell’armonia, del rispetto reciproco e della solidarietà; in questo modo si potrà puntare con ancora maggiore determinazione lo sguardo verso il cielo, verso le stelle. Ritornando alla conferenza, è di tutta evidenza il fatto che il dott. Francesco Ventre, avendo frequentato l’Istituto capuano ed essendo uno degli studiosi più promettenti del panorama italiano, abbia rappresentato un esempio ed uno stimolo per gli allievi del “Pizzi”. L’Istituto, anno dopo anno, offre agli studenti una formazione di altissimo profilo sia in ambito scientifico sia umanistico creando solide basi per affrontare le successive sfide della vita, e la brillante figura del dott. Ventre rappresenta al meglio l’eccellenza liceale campana.

 

Luca Serio, Liceo Statale "Salvatore Pizzi" classe V Scientifico sez. A

- Cronisti di Classe 2019/20 -

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.