Banner

Pignataro Maggiore. Un passo nel presente per una rinascita del futuro

IMG 20190324 111634Quest’anno il comune di Pignataro Maggiore ha organizzato cinque giornate aventi come filo conduttore il tema della legalità. Ogni giornata ha ottenuto l’aiuto e il coinvolgimento di persone e associazioni diverse, per esempio: alcune classi dell’I.C. Pignataro-Camigliano del plesso “L. Martone”, l’Azione Cattolica, il gruppo Scout, la Pro Loco Pinetarium, il comitato Carnevalndo, l’associazione Libera la quale si occupa della cura dei beni confiscati come quello di Villa Imposimato e ovviamente l’Amministrazione Comunale, che ha coordinato le diverse attività. Le cinque giornate sono state animate da giochi, dibattiti, riflessioni, dalla creazione di un murales e da due marce; la prima che si è tenuta a Casal Di Principe e la seconda a Pignataro Maggiore. Quest’ultima ha attraversato e rianimato le strade del piccolo paese, partendo dalla sede del comune e arrivando, con tanti palloncini colorati, in piazza Umberto I. Il percorso è stato guidato dalle splendide parole di Don Peppe Diana, considerato un grande punto di riferimento per aver lottato con coraggio contro la mafia, che sono state riportate su uno striscione il quale ha capeggiato il corteo:”Bisogna risalire sui tetti per riannunciare parole di vita”. Sono state realizzate anche delle magliette, indossate dall’Amministrazione Comunale e dagli alunni della scuola secondaria di I grado, che riportavano una delle frasi più celebri di Don Peppe,:”Tra le nostre mani il nostro domani”. Questa frase è diventata lo slogan del paese, perché è capace di motivare e incrementare, al punto giusto, la volontà presente in ogni cittadino. Dopo l’arrivo in piazza, il corteo si è concluso sulle note dell’orchestra didattica del plesso “L. Martone” e alcuni alunni, tramite la lettura di poesie, hanno riportato i pensieri-chiave sulla legalità. La marcia di Pignataro che è servita per concludere le giornate organizzate, ha regalato un forte entusiasmo e ha donato a tutti la possibilità di scendere in campo per ricostruire il presente, ricordando il passato proprio perché le parole non bastano, sono i piccoli gesti a fare la differenza. Ogni giornata, infatti, ha permesso di vivere a pieno le emozioni, stimolando il confronto e la condivisione. In segno di rinascita si è scelto di terminare il tutto con il lancio dei palloncini. Questi hanno favorito la creazione di un’atmosfera folcloristica che però racchiude un significato profondo. L’Amministrazione Comunale sentendosi coinvolta in prima persona nei diversi eventi, grazie all’impiego di un impegno costante e tenace, spera realmente di aver seminato un qualcosa di nuovo, da cui ricominciare a costruire solide fondamenta per migliorare non solo la nostra casa, ovvero il paese di Pignataro Maggiore, ma soprattutto la vita di tutti i suoi abitanti.

 

Rosa Bovenzi II SCO/C "S. Pizzi"

 

Banner
 

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.