Banner

Coronavirus: insieme ce la faremo

Iorestoacasa Per DavveroIn questi giorni vorrei veramente elogiare la capacità di noi italiani di gestire questa crisi, vorrei con tutto me stesso, dal profondo affermare: insieme ce la faremo, come durante la più ardua delle battaglie ci si accinge a fare, ma oggi non ci riesco.
Sono sicuro che ce la faremo, non fraintendetemi, ma oggi non è forse il giorno adatto, non è il giorno adatto all’ennesima tornata di slogan, all’ennesimo andrà tutto bene mentre ci si accinge a trasformarsi in un maratoneta, all’ennesimo sproloquio incoerente e senza effettive conseguenze.
Quelle immagini... quelle immagini da Bergamo sono strazianti, camionette dell’esercito costrette a trasportare le salme dei deceduti a causa del Covid-19, perché troppe, troppe in un singolo giorno.
Una scena straziante, un dolore lancinante, che deve colpire ognuno di noi, una scena che deve tornarci in mente ogni volta che poggiamo la mano sulla maniglia del nostro cancello, ogni volta che mettiamo un piede fuori dal nostro uscio, ogni volta che ci limitiamo anche solo a pensare di poter uscire di casa per un motivo non essenziale.
Per dirlo con le parole del nostro Presidente, ognuno di noi deve esser disposto a compiere una serie di rinunce, piccole e grandi per il beneficio di noi tutti, dell’Intero nostro Paese.
Allora restiamo a casa, facciamolo per tutti i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari, che lavorano 13 ore al giorno, senza pause, senza interruzioni.
Facciamolo per i nostri cari, i nostri parenti, i nostri amici, i nostri conoscenti, i nostri nemici. Facciamolo per ognuno di noi. Facciamolo anche per i deceduti, per quelli che purtroppo non ce l’hanno fatta, in modo che la loro morte diventi Vita. Facciamolo per l’Italia, per l’Europa, per il Mondo. Perché se c’è una singola cosa che questo virus ci ha insegnato è che siamo tutti uguali, uno vale uno, nessuno è migliore, nessuno peggiore, siamo tutti persone, tutti uomini, tutti esseri umani.
Di nuovo “Restiamo distanti oggi per abbracciarci con più calore e per correre insieme più veloci domani. Insieme ce la faremo”.

 

Aniello Ammutinato 4 t/b Liceo Pizzi Capua.

- Cronisti di Classe -

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.