Banner

La Reggia di Caserta compie gli anni

reggia-di-casertaEra il 1750 quando il Re di Napoli Carlo di Borbone, che dopo nove anni sarebbe diventato Re di Spagna col nome di Carlo III, diede l'avvio per la realizzazione di una grande e magnifica reggia, tale da poter competere con le altre residenze reali sparse per l’Europa, deciso a dimostrare la grandezza del proprio Regno.
Fu così che venne dato l'input per la progettazione e la realizzazione della Reggia di Caserta e uno dei palazzi reali più importanti d'Italia e anche uno dei più antichi.La reggia comprende: un giardino, un museo, un teatro di corte, un gran numero di fontane e di statue marmoree esempio raffinato di arte e scultura.
La Reggia di Caserta è stata edificata a partire dal 1752. Era esattamente il 20 gennaio quando fu posata la prima pietra. Il maestoso palazzo reale è opera dell'architetto Luigi Vanvitelli che ne curò e seguì il progetto fino alla sua morte avvenuta nel 1773. I lavori terminarono nel 1845. Furono seguiti dal figlio dell'architetto, il suo erede Carlo Vanvitelli. Re Ferdinando IV di Napoli elesse la reggia di Caserta a propria residenza di caccia, convincendosi a lasciare il Palazzo Reale di Portici dopo l’eruzione del Vesuvio del 1767. Sua moglie Maria Carolina si occupò in prima persona della decorazione del nuovo palazzo dimostrando un gran gusto e riunendo a Caserta un’importante pinacoteca e una notevole collezione di porcellane.
La Reggia fu un'opera mastodontica per la sua epoca, un progetto innovativo e bellissimo, che voleva impressionare ed entusiasmare i sudditi del re.
Uno dei progetti più importanti della reggia fu il viale d'acqua costruito da Luigi prima della sua morte. La Reggia di Caserta viene definita la “Versailles italiana” perché la similitudine con la residenza reale francese è grande, anche se per molti quella casertana è decisamente più bella, soprattutto per i giochi d'acqua, per il meraviglioso giardino inglese e per le fontane che donano regalità e maestosità allo sterminato parco, grande polmone verde della città di Caserta.
Nel 1997 il Palazzo Reale di Caserta e il suo Parco sono stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità: proprio come quella di Versailles, la Reggia di Caserta è incredibilmente fastosa e da molti è considerata l’ultima grande opera del Barocco italiano.

 

Francesco Iacobelli
I Cmm
IT "Falco"

- Cronisti di Classe 2019/20 -

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.