Banner

Santa Maria C.V. “Accolti e Attivi: da richiedenti a tirocinanti a sostegno dei beni culturali”

 

AccoltieAttivi2Positivo bilancio dei protagonisti del progetto Sprar/Siproimi di cui il Comune di Santa Maria Capua Vetere è titolare.

E’ stato presentato ieri mattina presso il Museo dell’Antica Capua a Santa Maria Capua Vetere un primo resoconto del progetto “Accolti e Attivi”. Alla tavola rotonda erano presenti il Direttore della Reggia di Caserta Tiziana Maffei, il Direttore del Museo dell’antica Capua Ida Gennarelli e il Direttore della Reggia di Carditello Roberto Formato; i Direttori dei siti che hanno ospitato i tirocinanti hanno raccontato con passione il bellissimo processo di integrazione avvenuto nei luoghi della cultura.

Al confronto, moderato dalla giornalista Mariamichela Formisano e aperto da Angelo Ferrillo della Cooperativa Solidarci gestore del progetto Sprar/Sipromi e da Mauro Faraldo dell’Agenzia per il Lavoro Mestieri Campania che segue tecnicamente la fase dei tirocini, erano presenti anche i beneficiari del progetto che hanno condiviso con entusiasmo ed emozione le proprie positive esperienze all’interno dei siti culturali; particolarmente significativa è stata anche la testimonianza del Dirigente del Quinto Circolo Didattico di Caserta Francesco Mezzacapo che dettagliatamente ha illustrato le esperienze svolte dai tirocinanti in un luogo, appunto l’istituzione scolastica, che ha evidenziato il grande valore dell’accoglienza e dell’integrazione.

Il Comune di Santa Maria Capua Vetere, quale Ente titolare del progetto Sprar/Siproimi e proponente dei tirocini formativi presso l’Anfiteatro Campano, era presente al tavolo con il vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali Rosida Baia: “Proviamo grande soddisfazione per il raggiungimento degli obiettivi previsti da questo percorso; questi tirocini, finanziati all’interno dello stesso progetto Sprar/Siproimi quindi senza alcun onere per il Comune, si inseriscono pienamente in un più ampio percorso intrapreso nel campo delle politiche di integrazione e di accoglienza dell’amministrazione Mirra”. A rafforzare questo percorso, nella giornata di ieri, la Giunta guidata dal sindaco Antonio Mirra ha deliberato la prosecuzione del progetto Sprar/Siproimi per il triennio 2020/22.

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.