Banner
Banner

Grazzanise. Piano di eradicazione. Riunione con le parti sociali. Gioacchino Caianiello: “Noi siamo la prima economia del territorio e non possiamo non esprimere il nostro parere”.

caiaEra prevista per lunedì 13 dicembre alle 17:30 la riunione in videoconferenza convocata dalla Consulta degli Allevatori di Grazzanise con le associazioni sindacali e di categoria sulla questione delle zoonosi nella Bufala Mediterranea. Una bella realtà quella della Consulta voluta dal primo cittadino Enrico Petrella e dalla sua compagine amministrativa per seguire da vicino il delicato mondo dell’allevamento, fonte di economia in una città che storicamente vanta una vocazione imprenditoriale nel settore bufalino. “La riunione fa seguito al ciclo di incontri che questa Consulta ha voluto fortemente promuovere visto il protrarsi delle malattie infettive negli allevamenti bufalini. Più volte era stata richiamata l’attenzione al problema da parte degli allevatori, uno sfogo che tutto il settore aspetta da tempo, e non solo sul territorio Grazzanisano”. Così Gioacchino Caianiello, presidente della Consulta degli Allevatori.  “Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di redigere un documento, come già riportato dalla stampa, dove si evincono i danni economici alle aziende ed al territorio, causati dal fenomeno della Brucellosi e della Tubercolosi negli allevamenti bufalini. Abbiamo dato seguito ad un lavoro che stiamo portando avanti, con l’ausilio dell’Amministrazione comunale di Grazzanise, per fare in modo che si possa definire un piano che non preveda il solo abbattimento dei capi, come fino adesso è avvenuto ma che preservi il patrimonio zootecnico. Alla riunione hanno partecipato le principali 4 associazioni sindacali, Copagri – Coldiretti – Cia – Confagricoltura nonché l’Associazione Tutela della Bufala. Riteniamo opportuno un coinvolgimento delle stesse e degli organi Istituzionali per avere voce ai tavoli che decideranno del nostro futuro.  Noi siamo la prima economia del territorio e non possiamo non esprimere il nostro parere – conclude Caianiello”.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.