Banner

Succivo. Progetto "Condividere i bisogni per condividere il senso della vita"

comuneCon il progetto “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”, il Comune intende sostenere N. 125 famiglie individuate dai Servizi Sociali, attraverso la consegna gratuita di un “pacco alimentare” contenente generi di prima necessità. Il progetto prevede il recupero, confezionamento e consegna di un pacco alimentare “standard” contenente prodotti di prima necessità. L'Amministrazione, con questo progetto, non compra prodotti alimentari ma sostiene l’attività del Banco
Alimentare Campania ONLUS, condividendone scopo, mission e modalità operative.
Gli alimenti vengono donati gratuitamente alle famiglie ed è ovvio che per comprare gli alimenti donati, occorrerebbero somme di denaro ben più alte ed ingenti. Invece viene richiesto un semplice contributo a fondo
perduto a sostegno delle spese che il Banco Alimentare Campania dovrà sostenere per realizzare il progetto. Infatti per poter distribuire i pacchi alimentari alle famiglie indigenti occorrono risorse per andare a ritirare il
cibo donato (trasporti), per conservarlo adeguatamente (logistica e personale), per poterlo riconfezionare (imballaggio e scatole) e, infine, per consegnarlo all’utente finale che lo riceve. Il contributo erogato dall'Amministrazione servirà a sostenere i costi e gli oneri dell’intera attività che il Banco
Alimentare svolge in Campania (trasporto, logistica, personale, acquisto scatole ed imballaggio, promozione, campagne di sensibilizzazione, Colletta Alimentare, etc.). Il cibo è e resta un dono. Non c'è altra ragione per cui il Banco Alimentare esiste: recuperare cibo per poterlo ridonare a chi ha bisogno. Alla luce di tutto quanto espressamente detto, non potranno essere prese in considerazioni richieste a riguardo della quantità o del tipo di prodotti che verranno donati alle famiglie. Il Comune si impegna a sostenere il progetto “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita erogando: un contributo a fondo perduto annuo di € 8.000,00 (ottomila/00) quale sostegno all’attività operativa per la realizzazione del progetto per il periodo da gennaio a dicembre (agosto escluso), da versare in un’unica soluzione entro e non oltre il 30 maggio di ogni anno in cui il progetto è realizzato. Il progetto prevede anche la consegna di un panettone solidale che sarà
consegnato alle famiglie, nel mese di dicembre di ogni anno. Il contributo richiesto è da intendersi “a fondo perduto” e a sostegno del
Banco Alimentare Campania Onlus e sarà utilizzato per le spese di gestione sostenute dal BAC per il recupero e la redistribuzione delle
eccedenze alimentari nell’intera regione (logistica, trasporti, utenze, personale, oneri diversi di gestione, acquisti per magazzino e
manutenzione mezzi, acquisti scatole e altro materiale imballaggio, confezionamento in pacchi alimentari personalizzati con il logo del BAC e sigillati con nastro adesivo con logo del BAC, promozione eventi di sensibilizzazione, sostegno alla Giornata Nazionale della Colletta.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.