Banner

Capua. I Consiglieri di minoranza: dati inesatti e confusionari del Movimento 5 Stelle sulla gestione rifiuti.

Piazza dei Giudici - Politica

 

ragozzino dirienzo nocerino veglianteRiceviamo e pubblichiamo integralmente, il comunicato congiunto dei consiglieri di minoranza.


"Qualche giorno fa , il Movimento 5 Stelle inviava un articolo sul Mattino per la questione rifiuti...Mi preme fare chiarezza alla luce di elementi espressi in maniera sporadica e confusionaria", evidenza Ragozzino insieme ai colleghi firmatari.
Diciamo che servirebbe fare un’analisi costi benefici dell’intera gara da 28 milioni di euro e non dichiarare numeri a caso riferiti a una sola determina in particolare...cosa che il Centrodestra sta facendo!
Difatti, in primo luogo il Comune di Capua ha accumulato ritardi per il pagamento dei corrispettivi alla Gisec, la Società Provinciale responsabile dell’impianto che riceve la frazione secco indifferenziato, di importi che sfiorano il milione di euro, e non dei soli 85.000 euro ai quali si fa riferimento nell'articolo del Mov.5Stelle, che non sono altro che il pagamento di una sola fattura per il conferimento della frazione secco indifferenziato risalente al mese di novembre 2018, quindi quasi di un anno fa, così come si deduce dalla Determina n.774 del 26/09/2019. Inoltre i suddetti importi sono da attribuire ad una raccolta differenziata mai decollata sul nostro comune, ben lontani dal 65% obbiettivo previsto dalla L.R.C. 14/2016, per cui, è impossibile dire se questo importo abbia subito un incremento, ma stando a quello che si vede per strada è un’ipotesi da non sottovalutare.
In secondo luogo, ma perché la raccolta differenziata non viene svolta regolarmente? È colpa di tutti i cittadini? NO! Di tutti gli operatori? NO! A nostro avviso la colpa è da ripartire in parti uguali tra l’Azienda e la gestione amministrativa da parte della politica di centro sinistra degli ultimi 3 anni, che ha condotto il Comune di Capua in un vero e proprio tunnel.
Difatti, l'azienda Ecologia Falzarano, attualmente sotto Amministrazione giudiziaria, in seguito al sequestro preventivo eseguito dalla guardia di finanza di Benevento e dai carabinieri dei NOE di Napoli, su richiesta della Procura di Benevento per omesso versamento dell’Iva e delle ritenute Irpef, dalle notizie in nostro possesso sembra non essere più in grado di reggere una commessa dalle dimensioni di quella del Comune di Capua, cosa che avevamo evidenziato nell'amministrazione Centore e che rimettiamo alla nuova amministrazione Branco, non tanto nuova in quanto ci sono ben 6 amministratori della precedente.
Ma terza ed ultima questione, le adempienze a cui assistiamo da mesi sono tali che dovrebbero comportare alla rescissione del contratto da parte dell'Ente Comunale, invece assistiamo inermi a un suicidio ECONOMICO, ECOLOGICO e SANITARIO. Noi diciamo basta...abbiamo pertanto attivato e continueremo a lavorare affinché tutto questo FINISCA!!!

 

I Consiglieri di centrodestra:


Angelo Di Rienzo,
Rosaria Nocerino
Anna Vegliante
Carmela Ragozzino

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.