Banner

Capua: Giampiero Zinzi in visita all’azienda ‘Capua BioServices’

Piazza dei Giudici - Politica

Capua BioservicesGianpiero Zinzi, avvocato, professore di diritto amministrativo e Presidente della Terza Commissione Speciale “Terra dei fuochi, bonifiche ed ecomafie” del Consiglio Regionale della Campania, ha fatto visita allo stabilimento biotecnologico capuano, Capua BioServices.

Nato e cresciuto a Caserta dove ha mosso i primi passi laureandosi in Giurisprudenza, anche se spesso all’estero per lavoro, non ha mai dimenticato la sua terra. “Terra dei fuochi”, un’area della fertile regione Campania che è stata oggetto di interramento di rifiuti tossici e speciali.

Dal 2015 Zinzi è Presidente della Commissione Speciale che ha il delicato compito di mantenere alto il livello di attenzione e vigilanza sul territorio e che lavora perché tutte le istituzioni contribuiscano a ciò.

“Dopo aver approfondito tutti gli aspetti di questo fenomeno ed aver visitato i siti e le discariche ad alto rischio attivandoci per la bonifica di questi, ora è il momento di valorizzare realtà campane simbolo di eccellenza nel rispetto dell’ambiente”.

Sono queste le parole che il Consigliere ha pronunciato in visita all’azienda biotecnologica campana, che attualmente vanta un organico di oltre 200 persone. Ad accogliere Gianpiero Zinzi e Gaetano Caputo, Presidente del Consiglio comunale di Capua, la CEO Sabine Decker, il CFO Vittorio Cirucci e l’HSE Manager Luigi Attaianese.

Capua BioServices offre un servizio di produzione per conto terzi di proteine ricombinanti in batteri, lieviti e funghi. Essa si inserisce perfettamente in un quadro complessivo in cui i bioprocessi e i processi di estrazione di molecole da fonti naturali stanno gradualmente affiancando e sostituendo processi chimici basati su fonti fossili, garantendo maggiore efficienza e selettività, riduzione dei consumi di energia e sostenibilità ambientale. Le attività di Capua BioServices sono regolate dalle autorità locali con l’autorizzazione IPPC applicabile denominata AIA, Autorizzazione Integrata Ambientale. Per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale, parte dell’energia utilizzata per la gestione del sito produttivo viene prodotta utilizzando gas naturale con un impianto di trigenerazione, l’unico autorizzato nella provincia.

Lo stabilimento capuano, dopo essere stato acquisito circa tre anni fa da una holding tedesca Livia, ha iniziato a muoversi come società indipendente, rivedendo la propria strategia commerciale per diventare un produttore per conto terzi che opera a livello globale. Agli stakeholders ed al management di questi tre intensi anni va indubbiamente il merito di aver creato le condizioni per fare di Capua BioServices un simbolo di eccellenza campana ed un partner affidabile per i clienti di tutto il mondo.

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Reportage

Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.