Consiglio comunale: il bilancio mette tutti d'accordo. Approvazioni all' unanimità

Piazza dei Giudici - Politica

consigliocomunale2La seduta di Consiglio comunale di oggi si è conclusa in circa 40 minuti con due votazioni all'unanimità. All'appuntamento erano presenti: la Giunta al completo, coi quattro assessori - Vitale, Manzo, Del Basso e Bari - e il sindaco Centore, tutti i consiglieri di maggioranza e di opposizione, a parte la prof.ssa Fusco e la dott.ssa Ragozzino, arrivata però in tempo per votare. I primi due punti in discussione, assestamento di bilancio e riconoscimento dei debiti fuori bilancio, sono stati illustrati dall'assessore Nicola Bari, che ha sottolineato come non sono stati necessari aggiustamenti poiché le entrate superavano le uscite (bilancio in attivo) e i debiti fuori bilancio erano stati previsti e finanziati in anticipo, per cui non hanno rappresentato un problema per il riconoscimento, considerando anche la loro somma irrisoria.

 

Hanno fatto seguito gli interventi dei consiglieri di opposizione Taglialatela e Ricci. Il primo si è complimentato con l'assessore Bari per la professionalità dimostrata ed ha riferito di aver chiesto i documenti per dimostrare che i debiti che hanno portato al dissesto non sono stati contratti dalle amministrazioni Antropoli, ma da quelle precedenti. Il consigliere Ricci ha sottolineato come, dalla dichiarazione del dissesto nel 2013 in poi, i bilanci sono tutti in attivo e questo aspetto va ascritto sicuramente a merito della passata amministrazione. Entrambi si sono detti favorevoli al sì, perché si trattava dello stesso bilancio in cui si sono espressi favorevolmente nel consiglio comunale dello scorso 2 giugno. Anche il consigliere Frattasi si è detto favorevole all'approvazione dei punti all'ordine del giorno, riguardanti il bilancio, perché per amore di verità, pur non condividendo l'operato nell'ambito finanziario della passata amministrazione, riconosceva la positività dell'attivo di bilancio.

 

Dopo l'approvazione all'unanimità del documento sul bilancio e del riconoscimento dei debiti fuori bilancio, il segretario comunale ha letto il punto 3 all'ordine del giorno, cioè la presa d'atto dello statuto tipo dei costituenti enti di ambito territoriale, per l'esercizio in forma associata delle funzioni in materia di gestione del ciclo dei rifiuti, e relativa adesione all'ente territoriale competente. Anche per questo punto la votazione favorevole è stata all'unanimità. Insomma, un consiglio comuale senza polemiche, che ha trovato tutti d'accordo. Il prossimo appuntamento è per il 5 settembre, quando si discuterà della questione immigrati. In quell'occasione l'opposizione ha promesso di dare battaglia, poiché si contesta al sindaco Centore di aver firmato il documento che sancisce l'allestimento di una tendopoli per accogliere 288 immigrati in loc. Maiorise, nel rione Porta Roma, e la fornitura di acqua potabile e smaltimento liquami a carico del Comune.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.