Capua. Capua3luglio in risposta all'Ing.Ferraro: noi le carte le sappiamo leggere!

Piazza dei Giudici - Politica

 

capua 3 luglio logoChe onore! Per replicare al nostro comunicato, col quale abbiamo denunciato l’inevitabile aumento del costo del servizio di igiene urbana (al momento soltanto congelato per effetto di una previsione farlocca ed elettoralistica sulla percentuale di raccolta differenziata), si è scomodato, niente di meno che, il vice Sindaco, Ing. Gaetano Ferraro, l’eminenza grigia della politica capuana, della cui presenza in consiglio comunale da quasi 30 anni si è accorto solo lui. Un precursore dei tempi, colui che più e meglio di altri è riuscito a distinguersi nell’ormai noto sport del salto della quaglia, prestatosi, in questa occasione, a farsi mettere le parole in bocca da chi, o perché impegnato a trovare il modo per risolvere definitivamente il problema della disoccupazione nella nostra Città o perché troppo superiore per scendere al nostro livello, ha ritenuto di non dover dare alcuna spiegazione.
Tornando al merito della questione, altro che affermazioni false o strumentali, come sostiene l’Ing. Ferraro il quale, pensando di fare bene, ha messo una toppa che è peggio del buco.
Ricapitoliamo: il costo del servizio di igiene urbana, si compone di una parte fissa (i soldi alla ditta) ed una parte variabile (il costo dello smaltimento che è tanto minore quanto maggiore è la percentuale di raccolta differenziata). Da Febbraio il costo è passato da 170mila a 240mila euro al mese con un incremento, quindi, del 30%.
Per contenere questo aumento i nostri bravi politici, supportati da un valente staff amministrativo, hanno previsto un piano finanziario in cui il costo per i Cittadini rimane sostanzialmente invariato.
Come è possibile tutto ciò? Semplice, è previsto un incremento della raccolta differenziata che, a luglio 2016, raggiungerà addirittura il 65%. Quindi, improvvisamente, il Comune di Capua che a marzo 2016 era tra gli ultimi 10 posti in Campania per percentuale di raccolta differenziata, diventa improvvisamente virtuoso.  In tal modo si abbassa il costo della parte variabile del servizio e, quindi, per i Cittadini, non vi è aumento.
Questo quello che sta nella testa di chi ci amministra. Non è difficile prevedere che questa previsione sarà ampiamente disattesa (ne abbiamo avuto una prima prova già in questi giorni, con le strade piene di rifiuti), per cui, a fine anno, ci sarà recapitato un bel ruolo suppletivo per far fronte ai maggiori costi del servizio.
Fin qui quanto denunciato da Capua 3 luglio.
La risposta di Ferraro è disarmante: A luglio, sostiene il vice Sindaco, sarà sicuramente raggiunta la percentuale prevista di raccolta differenziata e se non dovesse essere raggiunta, alla ditta saranno applicate delle penali (le saranno dati, in pratica, meno soldi) con un risparmio che consentirà di non aumentare le bollette ai Cittadini. Ed infatti, continua Ferraro, già sono state sollevate delle contestazioni alla ditta che porteranno ad un risparmio di 60mila euro per il mese di febbraio e ad ulteriori risparmi anche per marzo e aprile. Complimenti, Ing. Ferraro!
Altro che invito a Capua 3 luglio ad esaminare attentamente gli atti, qui a non aver capito nulla è proprio Lei.
Egregio Ingegnere vice Sindaco, con delega all’urbanistica, le penali non si applicano per il mancato raggiungimento degli obiettivi in termini di raccolta differenziata, ma si applicano per i disservizi causati dalla ditta. E tanto è scritto a chiare lettere anche nella determina n. 415 del 04.05.2016, con la quale si è liquidato alla ditta non l’intero importo, ma una somma decurtata, appunto, dell’importo della penale.
Peraltro, questa penale, come si legge sempre nella determina, non è definitiva in quanto è in corso una istruttoria e la ditta l’ ha già contestata perché, per contratto, il servizio deve essere portato a regime entro 6 mesi e, quindi, è possibile che nel primo mese ci siano dei disservizi. 
Ma, al di là dei fatti (che sono questi), ci cadono davvero le braccia a sentire certe cose: in pratica, per  i capuani, l’unico modo per non vedere incrementata la bolletta, è quello di avere strade sporche. In questo modo alla ditta vengono applicate le penali e la bolletta non aumenta. Un capolavoro, non c’è che dire!
Egregio vice Sindaco (che, apprendiamo, essere candidato, nuovamente, alle prossime elezioni), noi le carte le leggiamo e sappiamo leggerle. Consigliamo a Lei, e a chi Le mette le parole in bocca, di fare altrettanto.

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.