‘La Capua Possibile’: ”, ci siamo impegnati a rimuovere i paletti nei primi cento giorni di governo

Piazza dei Giudici - Politica

paletto rivieraQualcuno dica al consigliere Ricci che, qualora non se ne fosse accorto, il carnevale è finito da qualche giorno. La sua uscita sui paletti, infatti, sa proprio di presa in giro. A suo dire sarebbe stato sempre contrario ai paletti. In verità il progetto fu approvato in giunta anche col suo voto a favore. La delibera è stata tempestivamente pubblicata sui social network e non c'è molto altro da aggiungere. Anzi, si. In un incontro con i commercianti presso palazzo Fazio il consigliere prese posizione contro i paletti, annunciando la mancata partecipazione dei membri del suo gruppo alle riunioni di giunta e del consiglio comunale fin quando l'esecuzione del progetto non fosse stata fermata. Ovviamente così non è stato. Il consigliere ed i suoi, infatti, si sono ben guardati dal tener fede all'impegno. La dura presa di posizione di oggi è, quindi, chiaramente strumentale rispetto ai riposizionamenti in atto in vista delle imminenti elezioni amministrative. Ma i capuani non hanno l'anello al naso. È arrivato il momento di mandare a casa questi personaggi. Come Comitato Civico, a marzo dello scorso anno (http://capua3uglio.altervista.org/questione-paletti-il-nervosismo-di-taglialatela/), abbiamo inoltrato al Ministero richiesta di accesso agli atti per prendere visione della documentazione prevista per l’autorizzazione all’installazione dei paletti. In effetti, c’è una nota, del gennaio 2014, nella quale il Ministero delle Infrastrutture autorizza l’istallazione “dei dissuasori di sosta”, o meglio precisa che qualora si voglia assimilarli ad elementi di arredo e pertanto, non facente parte della carreggiata stradale, non sono soggetti ad alcuna omologazione. Inoltre, nella nota, si scrive che i paletti siano dotati di una banda catarifrangente sulle testate e che occorre provvedere al tracciamento a terra di una striscia bianca continua. Poiché queste prescrizioni non sempre sono rispettate, il comune si farà carico dei risarcimenti che dovranno essere pagati. In pratica questo scempio, spacciato come”percorso turistico-culturale”, continuerà a fare danni alle auto, ai pedoni ed alle casse comunali. Come coalizione de “LA CAPUA POSSIBILE”, ci siamo impegnati a rimuovere i paletti nei primi cento giorni di governo, avviando contemporaneamente delle procedure di istituzione di una ZTL con telecamere di controllo. I cittadini hanno la maturità per giudicare e scegliere fra la continuità rispetto agli ultimi dieci anni e la voglia di voltare definitivamente pagina.

Movimento Capua 3 Luglio

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.