Capua. Non accettiamo lezioni, ma una semplice risposta

Piazza dei Giudici - Politica

MINOJA ANTONIOAlcuni consiglieri di maggioranza ,tra i quali Taglialatela ,ci sono particolarmente simpatici ,ma il confronto politico è ben altra cosa .
Le esternazioni del consigliere Taglialatela sono quanto meno fantasiose per non dire fuorvianti .
Non riteniamo di entrare nel merito delle sue analisi sui risultati conseguiti dall’amministrazione perché il nostro giudizio non solo è noto ma è certificato da organi tecnici come alcune relazione dei funzionari comunali,dalle relazioni dei Revisori dei Conti ,dalla relazione dell’ispezione Ministeriale e dalla evidente stato di degrado che i cittadini lamentano e segnalano sempre più nella indifferenza dei nostri “illuminati” amministratori.
Riteniamo che per fortuna i nostri Consiglieri non hanno ricevuto gli insegnamenti ai quali fa riferimento il goliardico consigliere , evidentemente già in clima carnevalesco , proponendo alternative, opponendosi a tali scelte rilevatesi dannose e fumose.
Il consigliere parla di servizi inesistenti in cambio di tasse elevate ; certamente non si riferisce ai servizi comunali e alle tasse che questa amministrazione ha elevato alle aliquote massime ,quelle sono cadute dal cielo e per colpe dei nostri avi.
Il simpaticone indica poi una serie di opere ancora incompiute tralasciando quelle abbandonate, quelle “in saldi” e quelle abbandonate; anche quelle che in conflitto con cittadini e commercianti ci si ostina a perseguire , ( i famosi paletti ) ,insegnando cosa vuole dire “ arroganza “ ; elenca poi opere progettate da amministrazioni precedenti;
Con i soldi dei cittadini ci ricorda come soddisfare le richieste degli stessi per il cimitero, le lampade votive;
aggiungendo “senza spendere 1 Euro dei cittadini”(questa è da incorniciare);
Il simpaticone indica poi i confini tra la destra e la sinistra ; cerca di dare lezione sulla coerenza,
contestando al consigliere Minoja di essersi battuto ,unitamente ai propri vertici,aggiungiamo noi ; “anche con consiglieri oggi sotto braccio di Taglialatela”, per l’acquisizione di un’area dell’ex Campo profughi da destinare alla costruzione dell’ospedale. Cosa che rivendichiamo tuttora e ringraziando il Consigliere per averci riconosciuto il merito di questa battaglia, dove purtroppo la Città di Capua ne paga le conseguenze.
Ma siccome proprio su quella area nel recente comunicato a firma dei Consiglieri Minoja Frattasi e Gucchierato vengono evidenziati gli atti poco trasparenti che il consigliere Taglialatela e i sui colleghi di maggioranza hanno prodotto per inseguire il famoso Gassificatore ; come cercare di vendere un terreno di proprietà altrui, inserire in bilancio importo relativo alla vendita e non ancora stornato, ma evidentemente speso ed ora da coprire.(quindi debiti fuori bilancio o danno erariale?)
Evidentemente il consigliere nel tentativo di non saper oppure non poter rispondere alla richiesta dei firmatari dal comunicato tenta di alzare un polverone cercando di dare una lezione di politica ,di amministrazione facendo finta(?) di non capire che la bonifica dovrebbe essere accompagnata da una perizia giurata da un esperto del settore e non quantificata dall’ufficio tecnico, al fine di evitare eventuali aumenti di costi e varianti non sempre trasparenti.
Allora riproponiamo le richiesta dei consiglieri Frattasi, Gucchierato e Minoja :

Pessimi insegnamenti, non c'è che dire.
Ed oggi c'è una nuova “lezione” che ci attende; potremo imparare che aver colpevolmente e per anni abbandonato al degrado ed all'inquinamento letale dell’amianto l'area dell'ex campo profughi è un esempio di buona amministrazione da proporre anche agli per gli anni futuri; che aver prodotto il degrado attuale di quell'area con abbattimenti di manufatti condotti con modalità che sono oggetto di indagine da parte dell’autorità giudiziaria è un esempio di previdente pianificazione della trasformazione del tessuto urbano della città.
Ma quale rilancio della città potrà derivare da un'operazione di speculazione che al di fuori di ogni programmazione urbanistica (a proposito dov’è il PUC?) prevede di cementificare, senza alcuna utilità, un'area che dovrebbe essere recuperata per valorizzare il centro storico della città?
Da buoni studenti avremmo una domanda da porre, per comprendere meglio il senso della lezione:
Perché nella fase di progettazione la quota di fondi pubblici da destinare alla improrogabile bonifica è stata determinata senza una perizia giurata? Noi la chiediamo qui e la chiederemo ufficialmente nelle sedi istituzionali.
Forse si pensa che successive varianti in corso d’opera possano giustificare eventuali aumenti di concessioni e di euro da investire a beneficio di privati facoltosi?

È una domanda che non lasceremo sospesa al vento; continueremo a porla nelle sedi opportune con un metodo che prevede inclusione e partecipazione di chiunque abbia voglia di esserci e di impegnare le proprie energie per affermare una cultura ed una prassi politica ed amministrativa differente.

 

COORDINAMENTO CIRCOLI CITTADINI NCD 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.