Capua. Sel ribadisce contrarietà al gassificatore

Piazza dei Giudici - Politica

DI AGRESTI GIANLUCASul tema del gassificatore molti partiti (e molti consiglieri comunali) fanno come gli struzzi: mettono la testa sotto la sabbia. C'è invece chi, come Sinistra Ecologia e Libertà, prende posizione ribadendo la propria contrarietà all'impianto. 

"Siamo sconcertati - afferma il coordinatore di Sel Capua, Gianluca Di Agresti - di fronte alla notizia della pubblicazione del bando di gara da parte del Provveditorato per le Opere Pubbliche della Campania e del Molise. Riteniamo sia grave l'ostinazione della Provincia di Caserta, il cui mandato elettorale scade a giorni, rispetto alla costruzione del gassificatore a Capua. Riteniamo ancor più grave l'atteggiamento subalterno del governo cittadino nei confronti degli organi sovra comunali, tutti a guida Forza Italia. La stessa Regione, la cui competenza è quella di fare il Piano dei Rifiuti, nel corso di questi anni, attraverso l'Assessore all'Ambiente Giovanni Romano, ha ritenuto inutile e dannoso costruire un impianto del genere a Capua. Il gassificatore era, infatti, previsto da un Piano Regionale dei Rifiuti obsoleto, che non teneva minimamente conto dell'evoluzione positiva che la raccolta e lo smaltimento differenziato dei rifiuti hanno fatto registrare negli ultimi dieci anni. I cittadini di Capua non possono essere trattati come cavie da laboratorio, perché costruire un gassificatore sul nostro territorio questo rappresenta. Un impianto che non conosciamo nel nostro paese ed il cui progetto non chiarisce le idee. Una cosa è certa: siamo contro il partito dell'incenerimento dei rifiuti. Il nostro territorio, a causa di un sistema criminale di smaltimento dei rifiuti, ha già dato in termini di morti per tumori. "La Terra dei Fuochi e dei Veleni" è una ferita ancora aperta. Una ferita che, sia chiaro per chi vuole tentare inutili strumentalizzazioni, non è stata inferta dalla mancanza di un gassificatore! La salute dei cittadini non si baratta su nessun mercato elettorale, in quanto è un diritto costituzionale da non sottoporre a qualsiasi negoziato. La costruzione di un gassificatore, oltre ad essere una soluzione sbagliata, è ulteriormente dannosa per la già stagnante economia locale, tanto è vero che non produrrà alcun posto di lavoro e non ci sarà il cospicuo introito per le casse comunali sbandierato ai quattro venti da quest'Amministrazione Comunale, come sottolineato dal consigliere comunale del centro-sinistra Antonio Gucchierato, poiché il protocollo sottoscritto con la società Gisec è stato dichiarato decaduto dallo stesso Commissario "ad acta" ing. Di Natale. Chi parla, quindi di cifre milionarie che potremmo incassare racconta favole ai cittadini, i quali sono stati già pesantemente vessati recentemente per il pagamento della salatissima tassa sui rifiuti. Il tutto senza considerare la vicenda della dubbia proprietà del terreno, ancora in fase di definizione e confermata dall'avvio della procedura di esproprio da parte dello stesso Commissario Di Natale, che potrebbe azzerare gli introiti comunali che la scellerata maggioranza a guida Antropoli aveva improvvidamente previsto! Sinistra Ecologia Libertà proseguirà la sua battaglia all'interno delle istituzioni democratiche ma soprattutto nelle piazze con quei cittadini che vogliono realmente cambiare questa città. Siamo stati contrari a quest'impianto dal primo momento e non intendiamo fare nemmeno un passo indietro sotto il profilo della lotta. La costruzione di un gassificatore sarebbe uno schiaffo pesante dato a quelle cittadine e a quei cittadini impegnati nelle associazioni ambientaliste che con grande tenacia hanno preso le firme per cancellare questo progetto inutile e dannoso sotto il profilo sociale ed ambientale. Dobbiamo ripensare questo modello di sviluppo, partendo da una raccolta differenziata spinta che, anche con l'ausilio di impianti di ben altro tipo, genererebbe un'economia radicalmente alternativa dove i posti di lavoro vengano veramente prodotti e dove ambiente e sviluppo economico siano centrali per organizzare il presente ed il futuro della nostra città".

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.