Riequilibrio, ecco la relazione. Ricci: "Bilancio sano"

Piazza dei Giudici - Politica

ricci marcoIl consigliere con delega al bilancio Marco Ricci cui ha fatto pervenire la relazione sul riequilibrio anno 2013-2015. "Finalmente - afferma - la politica responsabile e di buon governo ha avuto l'approvazione del Ministero e dei revisori. Dopo decenni segnali di salute del bilancio che chiude per la prima volta senza anticipazione di cassa, in perfetta linea con il patto di stabilità e con pagamenti fatture a 30 giorni. Sintomi di un bilancio sano e in via di guarigione totale. Prossimo obiettivo dopo questo riequilibrio e' l'azzeramento totale del debito".

Ecco la relazione:

Questo Consiglio Comunale, a seguito del dissesto finanziario, ha approvato, in data 28/02/2014, con delibera n. 8, modificata ed integrata, a recepimento delle prescrizioni ministeriali, dalla delibera n. 26 del 27/06/2014, l'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato per l'anno 2013.

In quell'occasione abbiamo espresso, rischiando di sembrare di parte, la soddisfazione di aver conseguito l'equilibrio di bilancio in brevissimo tempo. In soli sei mesi dalla dichiarazione di dissesto finanziario l'Ente è riuscito a presentare un bilancio equilibrato e reale. Abbiamo registrato il netto miglioramento delle attività gestionali che si è concretizzato con la chiusura, dopo circa un decennio, del saldo positivo di cassa presso la Tesoreria. "I vincoli di legge classici rivelatori dello stato di salute dell'Ente sono stati tutti rispettati. Leggasi Patto di Stabilità 2013, decrescenza della spesa del personale, calcolata sia dal punto di vista dell'intervento 1 del bilancio che del calcolo ai sensi del comma 557 della finanziaria 2007. Vorrei a tal proposito far riferimento al conseguimento dell'ulteriore obiettivo che l'Ente si era posto di salvaguardare: l'inamovibilità del personale in servizio. Infatti, l'Ente è risuscito al duplice scopo in merito: 1) dimostrare la riduzione della spesa del personale attraverso la rideterminazione della dotazione organica ridotta dal punto di vista teorica a quella realmente in servizio; 2) conservare in servizio l'intero corpo dipendenti". Queste parole, riportate tra virgolette, in quanto riprese dalla mia introduzione alla proposta di delibera di approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato di febbraio, potevano essere interpretate di parte. Oggi è il Mistero dell'Interno ad esprimersi con decreto del 13 novembre 2014, nei termini sopra esposti.
Il decreto così recita all'art. 1: "E' riconosciuta validità ai provvedimenti di risanamento adottati dal Comune di Capua (CE), attesa la capacità degli stessi di assicurare una stabile gestione finanziaria, ai sensi degli articoli 259 e seguenti del TUOEL. L'Ente ha, a tal fine, predisposto un'ipotesi di bilancio idonea ad assicurare l'equilibrio finanziario ed economico . . .". All'art. 2 con riferimento al personale cosi si esprime: "Relativamente al personale, al fine di garantire la stabilità della gestione, sono confermati i vincoli derivanti dalla rideterminazione della dotazione organica . . . così come stabilito con deliberazione della G.C. n. 22 del 20/02/2014 . . .". Continuando si fa obbligo all'Ente Comune si osservare le prescrizioni allegate. Trattasi, invero, di mere raccomandazioni e principi previsti per gli enti dissestati. Quindi non di richieste di rettifiche dell'ipotesi di bilancio. Tranne nel caso di allineamento, per l'anno 2014, delle previsioni dei trasferimenti alle previsioni ministeri alidi cui al comunicato del 24 giugno 2014. Aspetto recepito in modo automatico dall'Ente già con la deliberazione di Giunta n. 145 del 2014, oggi oggetto di ratifica le cui previsioni in merito sono state apportate al bilancio pluriennale 2013 – 2015 annualità 2014.
Quindi, il Comune di Capua ha, finalmente un bilancio equilibrato che ci consente di affrontare un discorso di programmazione più serena. Un punto da cui ripartire che sicuramente avrà il grande merito di ridare fiducia alla politica. La politica responsabile che, per il bene della comunità, sa assumersi le responsabilità nonostante le difficoltà da affrontare. Dunque, consiglieri colleghi da questo bilancio Capua riparte con i conti in ordine e con il possesso dei requisiti richiesti per poter affrontare le novità in materia contabile e amministrative.

L'equilibrio raggiunto per l'anno 2013 si prolunga per l'anno 2014 i cui conti risultano parimenti riequilibrati nonostante le grandi difficoltà riscontrate nel conseguimento del pareggio di bilancio proprio a causa delle rideterminazioni del fondo di solidarietà e la quota di alimentazione di cui al comunicato del 24 giugno 2014 che ha fatto registrare una riduzione di spettanze sull'anno 2014 di circa euro seicentomila.
Le delibere di variazione di bilancio di giunta nn. 131, come modificata dalla 144, e 145 del 2014 oggetto di ratifica da parte di questo consesso costituiscono la modalità di conseguimento e conservazione di quello equilibrio raggiunto nel 2013. A fronte di un bilancio corrente provvisorio non approvato, né approvabile fin ora le suddette delibere costituiscono la manovra di bilancio che si è resa necessaria per viaggiare con un bilancio, seppure provvisorio, equilibrato le cui previsioni definitive corrispondono agli stanziamenti di bilancio che si sarebbero comunque conseguiti per la formazioni di un bilancio di previsione in linea con la normativa aggiornata.
Pertanto, oggi approviamo, in via definitiva, senza più tornare al Ministero degli Interni, il bilancio 2013, avendo anche il bilancio 2014 pronto per l'approvazione che dovrà avvenire entro marzo 2015, grazie alle delibere di variazione ai sensi dell'art. 250, comma 2 del TUEL, oggi oggeto, si ripete della ratifica da parte di questo Consiglio.
E' il grande sforzo che questa amministrazione è stata capace di affrontare senza rallentare la propria attività di programmazione nei vari settori di intervento riservati agli Enti Locali. E' il grande merito che nessuno può disconoscere a questa amministrazione per aver saputo portare a termine l'impegno di consegnare ai prossimi amministratori un ente risanato e per aver creato le condizioni atte a ridare nei giovani capuani fiducia nell'impegno politico per il governo della città.
Grazie.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.