Mala gestione della differenziata e laghetto di Sant'Angelo, i 5 Stelle in piazza con i cittadini

Piazza dei Giudici - Politica

I CINQUE STELLE IN PIAZZAL'interrogazione parlamentare sul "laghetto" di Sant'Angelo in Formis e la "mala gestione" della raccolta differenziata sono stati alcuni dei temi affrontati dai militanti del Movimento 5 Stelle di Capua con la senatrice Vilma Moronese giunta appositamente in città.
"Abbiamo parlato – afferma il Movimento 5 Stelle di Capua - della mala gestione della raccolta differenziata e di un piano alternativo di raccolta che presenteremo a breve al comune. La portavoce è venuta anche per aggiornarci sull'interrogazione presentata al Senato insieme ai suoi colleghi, riguardo al possibile inquinamento della famosa "Cava Formis" sita nella frazione di Sant'Angelo in Formis in località Purgatorio. Interrogazione che in questi giorni porremo anche all'attenzione del sindaco Antropoli".
E' stato – come sottolineano dal Movimento un confronto libero e democratico dove ognuno poteva domandare e porre quesiti e problematiche, dove gli scettici nei confronti dei "grillini" potevano avvicinarsi e interessarsi. Per l'occasione sono giunti in città anche i gruppi 5Stelle di alcuni comuni della provincia.
"Il movimento 5 stelle di Capua – proseguono i grillini - si propone in questa città di riappropriarsi dei propri diritti, dei propri spazi e dei propri servizi, cose che queste ultime amministrazioni hanno smantellato. I Comuni decidono della vita quotidiana di ognuno di noi. Possono avvelenarci con un inceneritore o avviare la raccolta differenziata. Fare parchi per i bambini o porti per gli speculatori. Costruire parcheggi o asili. Privatizzare l'acqua o mantenerla sotto il loro controllo. Dai Comuni a Cinque Stelle si deve ripartire a fare politica con le liste civiche per Acqua, Ambiente, Trasporti, Sviluppo e Energia. Noi siamo quelli che vogliono per Capua un comune a rifiuti zero, l'acqua pubblica, l'espansione del verde urbano, efficienza energetica, il decoro urbano, un piano efficiente per accrescere il commercio cittadino, incentivare la produzione locale. A maggio si voterà in più di 4000 comuni italiani e contemporaneamente ci saranno le elezioni europee ed il movimenti 5 stelle vuole andare in Europa per cambiare l'Italia". Il M5S vuole il ritorno ai principi di solidarietà e di comunità. "A Capua – concludono - quest'anno non si voterà per le comunali, ma i capuani saranno chiamati comunque a votare per le europee. Nostro compito sarà informare la cittadinanza affinché siano consapevoli delle loro scelte e che se vogliono cambiare la propria nazione, si inizia a cambiarla dalla propria città. "Andiamo a votare!" sarà il nostro motto da qui alle elezioni europee. Un cittadino informato è un cittadino libero. In alto i cuori!".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.