Bilancio ok, ma è "scontro" sugli effetti

Piazza dei Giudici - Politica

E' andato tutto come nelle previsioni della vigilia: la maggioranza ha dato il via libera al bilancio di riequilibrio. Il provvedimento ha incassato il voto contrario dei consiglieri Antonio Minoja del Nuovo Centro Destra e di Antonio Gucchierato del centrosinistra. Unico astenuto il rappresentante del gruppo misto Pasquale Frattasi. Ma è sull'effetto che questo provvedimento avrà sulla città che si accende lo scontro. "Quello che voglio sottolineare – afferma il sindaco Carmine Antropoli – è quanto affermato dal dirigente del settore Mattia Parente ovvero che lo scorso anno ci sono state entrate in più per 300 mila euro. Questo significa che se tale somma sarebbe stata inserita in bilancio non si sarebbe dichiarato il dissesto finanziario, procedura che è stata attivata, probabilmente, per eccesso di zelo. Con la stabilizzazione del bilancio l'amministrazione ora può guardare avanti con grande fiducia". Non sono tutte "rose e fiori", invece, per Minoja. "E' un bilancio tecnicamente e formalmente corretto – afferma Minoja – ma non affatto dignitoso per la città e per chi lo ha votato. Il dirigente del settore ha detto che si discosta da quelli degli anni precedenti è perché è un bilancio "reale" significa, allora che i precedenti erano falsi? Gli amministratori abbiano il coraggio di dire alla verità alla città e cioè che questo bilancio porta con sé scelte politiche nefaste come l'aumento dei tributi locali e l'aumento ad oltre 4 milioni e mezzo di euro per il servizio di igiene urbana che non può essere giustificato con le maggiori spese alla Gisec per il conferimento di discarica perchè a questo punto vuol dire che la differenziata non funziona". Sul voto si è astenuto Frattasi che afferma: "Mi sono trovato di fronte ad un bilancio che è un documento tecnico ma anche un contenitore di scelte politiche. Sul primo ho preso atto che si è raggiunto un equilibrio, per quanto riguarda, invece, le scelte politiche il mio giudizio è nettamente contrario. Da quì l'astensione all'atto della votazione".

Frattasi sottolinea, infine, che proprio le scelte politiche avranno una ripercussione negativa sulla città e sui cittadini. "Le tasse - conclude - aumenteranno in maniera considerevole ed è questa, purtroppo, la reale conseguenza del dissesto finanziario".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.