Banner
Banner
Banner

Capua. Amministrative 2022. Il candidato consigliere Carmela Ragozzino: “Il Pd in giunta municipale votò “No” al PUC. Non abbiamo mai saputo le ragioni di questa scelta”.

Piazza dei Giudici - Politica

melina ragozzino2Carmela Ragozzino, ex consigliere comunale e già Presidente del Consiglio Comunale di Capua, evidenzia come la città non ha ancora il suo PUC per la totale incapacità della sinistra di amministrare la città. “Hanno avuto cinque anni per amministrare e invece hanno mandato a casa loro stessi le amministrazioni di cui erano parte.  L’assessore ai lavori pubblici del PD Luigi Di Monaco ha votato “No” alla delibera di presa d’atto del Piano Urbanistico Comunale, nel silenzio di Adolfo Villani, del Partito democratico e dell’intera maggioranza. Una vergogna consumata senza dare uno straccio di spiegazione alla comunità. E adesso vengono a proporsi per guidare la città, con alleati i Cinque Stelle, tra i firmatari della sfiducia a Branco. A questo aggiungiamo la totale incapacità di gestire i finanziamenti, perché Capua è tra le poche città che non ha saputo sfruttare queste possibilità. Addirittura il bando “Sport e Periferie” non è stato neppure preso in considerazione; ora si presentano al giudizio degli elettori addossando le responsabilità di questo disastro amministrativo alle amministrazione del passato, senza mai addebitare a loro stessi alcuna responsabilità. Venerdì sera 10 giugno alle ore 19.30 chiuderemo la campagna elettorale in piazza Duomo a Capua e avremo modo di ribadire la nullità amministrativa a cui la sinistra ci ha costretti in questi ultimi cinque anni”.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.