Banner
Banner

Mondragone: Ambito sociale C10, Pacifico e Rizzieri: sbloccati gli assegni di cura per i disabili gravi e gravissimi

Piazza dei Giudici - Politica

 

Mondragone Rizzieri“L’Ambito Territoriale Sociale C10 erogherà in tempi brevi l’assegno di cura ai 42 disabili gravi e gravissimi residenti nei comuni di Mondragone, Castel Volturno, Falciano del Massico, Carinola e Cancello ed Arnone”.
Lo annunciano il Sindaco di Mondragone, Virgilio Pacifico, ed il Consigliere delegato alle politiche sociali Alessandro Rizzieri, atteso che sono state superate le difficoltà tecniche e burocratiche conseguenti l’infortunio subito dalla Responsabile dell’area di competenza.
L’erogazione dell’assegno di cura è inquadrato nel “Programma Regionale di Assegni di Cura per disabili gravissimi e gravi” approvato dalla Giunta Regionale della Campania. La finalità del programma è quella di favorire la permanenza a domicilio delle persone non autosufficienti in condizione di disabilità grave e gravissima, che necessitano di assistenza continua 24 ore al giorno e sostenere i loro familiari nel carico di cura.
Gli assegni di cura sono contributi economici onnicomprensivi erogati dall’Ambito Territoriale C10 in favore di persone non autosufficienti in condizioni di disabilità gravissima assistite a domicilio, per le quali l’Unità di Valutazione Integrata (U.V.I.) del Distretto Sanitario di Mondragone ha già effettuato una valutazione e redatto un progetto sociosanitario di “Cure Domiciliari”.
“Siamo consapevoli che l’erogazione dell’Assegno di cura non potrà mai guarire la fragilità estrema che accompagna quotidianamente la vita delle persone interessate e dei loro familiari, ma almeno rappresenterà un valido aiuto e contribuirà a superare le difficoltà organizzative ed economiche che devono costantemente affrontare nostri concittadini meno fortunati”, fanno sapere Pacifico e Rizzieri.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.