Banner
Banner

Villa Literno: L’aspirante alla fascia tricolore Di Fraia punta tutto sull’ambiente

Piazza dei Giudici - Politica

villa literno060921L’ufficializzazione delle liste sabato 4 settembre ha dato inizio al più intenso periodo di campagna elettorale, che si concluderà tra meno di un mese con le Elezioni del 3 e 4 ottobre. Valerio Di Fraia – Vicesindaco dell’Amministrazione corrente di Nicola Tamburrino e candidato alla carica di primo cittadino – presenta un programma elettorale che pone come obbiettivo prioritario la trasformazione di Villa Literno in una città “Green e Smart”: mira ad una ripresa sociale ed economica attraverso la riqualificazione dell’ambiente.
Lui stesso ha dichiarato qualche mese fa: “Se nei decenni passati i politici locali hanno scelto di storpiare il territorio che erano stati chiamati ad amministrare, io sono convinto che una rigenerazione urbana e ambientale sia l’unico modo per attrarre investimenti e lavoro.”
Il degrado ambientale continua ad essere una delle principali problematiche riguardanti il territorio campano: Di Fraia si fa promotore di una soluzione alla questione, specialmente attraverso la sollecitazione della Regione e del Governo per la rimozione delle ecoballe.
Ma la politica non è fatta soltanto di bei discorsi e infatti Di Fraia, come delegato del comune di Villa Literno, ha preso parte ad un incontro del Vicepresidente Bonavitacola della Regione Campania con la Ministra per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna, per richiedere a tal proposito l’utilizzo dei fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – non essendo questo al momento previsto.
Di Fraia e la sua squadra – “Essere Liternese” – credono dunque fortemente nella ripresa economica come conseguenza diretta della valorizzazione ambientale: un esempio ne è la volontà di costruire strutture per la lavorazione e l’esportazione del pomodoro, di cui a Villa Literno risiede il cuore della produzione.
Un’altra possibilità di rilancio economico è offerta dall’accordo raggiunto con le Ferrovie dello Stato, che prevede il trasferimento degli immobili dalla RFI al comune di Villa Literno e la realizzazione di una “Smart Station”, una nuova stazione ferroviaria che permetterà di accedere velocemente al litorale domizio, offrendo vantaggi anche all’ambito turistico. Villa Literno è una delle sole quattro città italiane nelle quali verrà realizzata una Smart Station.
In ambito culturale, aldilà l’inaugurazione – prossima – del caffè letterario, è stato già approvato il progetto per la realizzazione di un asilo nido presso strutture comunali, e il gruppo punta al potenziamento dell’orario scolastico e all’istituzione di borse di studio per gli studenti meritevoli della scuola secondaria di primo grado.

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.