Banner
Banner
Banner

Capua. Fratelli D'Italia: ecco tutti i nomi del disastro cittadino.

Piazza dei Giudici - Politica

fdiGiunge comunicato del Partito Fratelli d'Italia di Capua, che pubblichiamo integralmente:

 

"Abbiamo ascoltato le ultime interviste fatte dall’encomiabile troupe di Capuaonline, ma nonostante la professionalità e l’impegno profuso dagli operatori abbiamo notato, visto il totale disinteresse verso questa classucola di politicanti locali, che riesce a riscuotere maggiori visualizzazioni un TIK TOK della nota Rita de Crescenzo che le interviste stesse.
Il nostro intento non è quello di analizzare quanto detto dai vari consiglieri e/o assessori intervistati, perché sarebbe un’inutile perdita di tempo, ma rendere noto ai nostri concittadini di chi sono le colpe del degrado della nostra città e cosa ancor più grave i veri motivi.
Vorremmo solo sottolineare una nota dell’intervista dell’Assessora Loredana Affinito.
Dobbiamo dare merito alla Dottoressa che a differenza dei suoi colleghi di essersi preparata all’appuntamento, dalla scelta della location, la stazione ferroviaria, alla documentazione prodotta tutto lasciava presagire notti insonni di preparazione visto che a suo dire non sarebbero bastate diverse ore per elencare quanto fatto durante i 2 anni di mandato amministrativo.
Per i meno attenti ricordiamo che la dott.ssa Affinito gironzala nella politica capuana dai tempi del Partito la Rosa nel Pugno, unione dei Radicali Italiani e Socialisti democratici italiani e parte del Partito Socialista Democratico italiano oggi PD, pertanto apertamente di centro sinistra, dove avviava i primi passi politici insieme all’attuale sindaco Luca Branco, con cui instaurava, come confermato dalla stessa, una solida e duratura amicizia che poi l’ha favorita nella scelta del suo assessorato.
QUINDI, NON PER COMPETENZE, MA PER AMICIZIA.
Essendo molto scaltra, tanto da scappare con le liste elettorali in una tornata di qualche anno fa, non si è mai misurata nel partito democratico consapevole di non riuscire a superare nei consensi i bastioni locali, vedi Luigi Di Monaco e cognata Patrizia Aversano Stabile di cui parleremo in seguito.
Sono ormai noti a tutti i fallimenti che non ha elencato, vedi la manifestazione del Natale con la perdita del finanziamento da parte della Camera di Commercio, la non partecipazione all’organizzazione dell’edizione del Carnevale 2020, tutte cose che in una città politicamente corretta avrebbero portato alle immediate dimissioni, invece no! Ce la ritroviamo ancora a piagnucolare dinanzi le telecamere, a dirci che non sa per quanto tempo durerà il suo assessorato, come se fosse una cosa prescritta da un medico e non un atto di responsabilità verso una città che lei non vive e non frequenta mai.
Cara “Assessora”, si dimetta, il partito in cui si è imboscata non si sente rappresentato e l’ha sfiduciata da quasi un anno, pertanto abbia un atto di dignità e spicci il bancone per persone meno pragmatiche e più efficienti.

L’oggetto di questo comunicato vuole portare aconoscenza di tutta la cittadinanza di chi sono i veri colpevoli del degrado e della disorganizzazione amministrativa della nostra amata e martoriata città.

 

• Luca Branco, architetto – Sindaco della città di Capua
• Pasquale Frattasi, Commercialista- Vice Sindaco della città di Capua
• Loredana Affinito, Dipendente statale - Assessore
• Luigi Di Monaco, Veterinario Asl – Assessore
• Saviano Mingione, Ingegnere - Assessore (forse)
• Patrizia Aversano Stabile, Dipendente Asl – Consigliere
• Pietro Caruso, Medico – Consigliere infiltrato centro destra
• Davide Castelbuono, Professore – Consigliere ripescato PD
• Gianluca Di Agresti, Impiegato Amministrativo – Consigliere muto
• Claudio Di Benedetto, Professore – consigliere infiltrato centro destra
• Marisa Giacobone, Professoressa – consigliere
• Michele Giugno, Professore – consigliere dissidente infiltrato centro destra
• Ludovico Prezioso, Medico – Presidente consiglio comunale
• Salvatore Raimondo, Assicuratore – consigliere ex consulta commercianti
• Luigi Sperino, Avvocato – consigliere infiltrato centro destra

 

Cari concittadini di Capua, queste sono le persone che hanno in scacco la nostra città, quasi tutti professionisti che poco intendono le vere difficoltà della gente, loro che
per mero protagonismo personale non riescono a portare avanti i progetti politici, tranne qualche autocompiacimento.
Ricordatevi questi nomi amici, perché saranno gli stessi che verranno a bussare alle vostre porte e a chiedere i voti nelle prossime elezioni comunali e piagnucolando vi diranno che la colpa non è stata la loro ma della pandemia, della burocrazia, del dirigente comunale inefficiente , dello tsunami che ha devastato le filippine, del buco nell’ozono ma mai la loro, mai di chi dovrebbe lavorare per la propria città con spirito di abnegazione e cercare di risollevarla da decenni di malagestione, mai da chi rendendosi conto che qualcuno per mero interesse personale ostacoli questo lavoro debba obbligatoriamente rimettere le proprie dimissioni per salvando la faccia gli interessi della città e non i propri. Questo non avverrà mai, perché ognuno di loro pensa di essere indispensabile, dicendo: Ma perché ci sono persone meglio di noi?
Vi facciamo un ultimo accorato appello, dimettetevi, fatelo per la nostra città ed infine se ne avete ancora un po’ anche per la vostra dignità perché la figura che state facendo è veramente becera."

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.