Banner
Banner
Banner

Capua. Lotteria sospesa a Capua: Barresi (insieme per capua) “asfalta” il comitato “e20” e l’amministrazione comunale.

Piazza dei Giudici - Politica

barresi-2Il comunicato apparso stamani sulle pagine di “Capuaonline”, con il quale l’ormai da tempo disciolto “Comitato E20 ha comunicato “la sospensione a tempo indeterminato” della “Lotteria Eventi per Capua “, legata alla 134 edizione del Carnevale di Capua, avente come periodo di svolgimento 17.02.2020 - 07.12.2020, “sulla base dell’art. XV del Regolamento integrale della Lotteria stessa”, ha suscitato commenti e malcontenti nella cittadinanza, molti dei quali sono stati riportati anche sui social.
A tale riguardo, è intervenuto l’esponente politico del Movimento Civico “Insieme per Capua”, Avv. Roberto Barresi che, quale voce dell’opposizione cittadina, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Per ragioni di chiarezza, verità dei fatti ed al fine della conoscenza degli stessi da parte dei Cittadini Capuani, è opportuno fare alcune considerazioni, relative alla “Lotteria degli Eventi di Capua”, alle situazioni collegate alla stessa ed all’iter che ha portato alla sospensione della stessa, da parte di un ormai da tempo disciolto Comitato, “resuscitato” solo per l’occasione:
1) Il comunicato in questione, reso dal precisato Comitato, peraltro e probabilmente conseguente ad una deliberazione e/o decisione di un consiglio di amministrazione dello stesso non più in vita e, dunque, priva di valore giuridico, in ogni caso non meraviglia affatto. Probabilmente, esso è stato emanato solo poiché, per qualcuno, c’era forse da trovare una scusa plausibile per “togliere tutto da mezzo”.
Infatti, sin dal febbraio scorso, era stato presentato un esposto a firma di un valente professionista capuano, indirizzato al Prefetto di Caserta, al Direttore del Ministero Economia e Finanze – Ispettorato Compartimentale dei Monopoli di Stato - Ufficio dei Monopoli della Campania, al Referente Ministero Economia e Finanze – Ispettorato Compartimentale dei Monopoli di Stato Sezione Operativa Territoriale di Caserta, al sindaco di Capua , al Procuratore della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ed al Presidente della Corte dei Conti della Campania – Sezione Regionale di Controllo. In tale esposto, si evidenziava l’illegittimità della “Lotteria” in questione. poiché, a quanto è dato sapere, vi sarebbero state difformità ed illegittimità rispetto alla vigente normativa e che la vendita dei biglietti della stessa sarebbe avvenuta in assenza di qualunque autorizzazione degli organi competenti;
2) La sospensione a tempo indeterminato, avviene stranamente a soli 5 giorni dall’estrazione, a causa degli stessi motivi (generiche e non meglio specificate difficoltà dovute alla pandemia Covid 19) che non hanno bloccato invece alcuna lotteria nel mondo.
Chi ha avuto la “genialata” di comunicare, sia pur senza probabilmente avere piu’ alcuna legittimazione a farlo, una sospensione all’ultimo momento ed “a tempo indeterminato” e non già un annullamento della “Lotteria” che peraltro si suppone pure illegittima, forse ha pensato che in tal modo si potesse evitare la restituzione dei soldi dei biglietti venduti ai tantissimi cittadini che li hanno acquistati???
E quei soldi, ormai nelle mani di cittadini privati, poiché il Comitato da tempo non esiste più, che fine faranno???
3) In tutta questa situazione, quali adempimenti di vigilanza e controllo sono stati posti in essere dal sindaco e dalla sua sciagurata amministrazione, al fine della doverosa tutela dei cittadini, della credibilità del territorio e della legge??? Non si dimentichi che il Comitato “E20”, era stato accolto e benedetto dall’amministrazione capuana come una manna celeste che avrebbe dato lustro e dignità culturale e turistica alla Città.
Come mai le lodi e le benedizioni sono naufragate nel fallimento totale dell’iniziativa???
Quali iniziative ha intrapreso l’amministrazione per evitare il disastro dello scioglimento di questa Associazione con le conseguenze che oggi i cittadini pagano in termini economici???
Da quanto precede – ha concluso Barresi – non mi aspetto risposte, videosermoni stucchevoli o giustificazioni dagli interessati.
Sarebbe davvero una ulteriore perdita di tempo!
I fatti accaduti, quelle risposte e chiarimenti, li hanno già ampiamente dati ai Cittadini Capuani ed ormai sono vergognosamente sotto gli occhi di tutti”.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.