Banner
Banner
Banner

Capua. Il consiglio comunale recepisce il debito finale del dissesto garantendo la permanenza degli equilibri di bilancio. Un risultato storico.

Piazza dei Giudici - Politica

luca branco2Il 27 ed il 30 novembre, rispettivamente in prima e seconda convocazione, è previsto il Consiglio Comunale per l’assestamento e la salvaguardia degli equilibri di bilancio. Un appuntamento di cruciale importanza dopo l’approvazione del bilancio 2020, avvenuta lo scorso 4 novembre. Con questa seduta consiliare il Comune di Capua recepirà nel proprio bilancio il rendiconto dell’Organismo Straordinario di Liquidazione (OSL), che ha gestito, dalla dichiarazione di dissesto finanziario del 2013 in avanti, l’enorme massa passiva accumulata nel corso delle gestioni amministrative precedenti e ammontante, all’epoca, a circa 30 milioni di euro. Nonostante siano trascorsi ben sette anni dalla dichiarazione di fallimento del Comune di Capua, i commissari, che hanno gestito il dissesto, ci hanno consegnato ben cinque milioni di euro di massa debitoria residua, che non sono riusciti ad estinguere, lasciandola alla gestione ordinaria del Comune e, quindi, all’Amministrazione pro – tempore. Ancora oggi, ad un passo dall’anno 2021, siamo quindi alle prese con le tragiche conseguenze del dissesto finanziario, rispetto alle quali l’Amministrazione in carica anziché lamentarsi ha deciso di lavorare con grande serietà ed attenzione, oltre che in spirito di grande collaborazione con gli uffici comunali. E’ stato compiuto un lavoro straordinario che consisterà nell’inserimento in bilancio ordinario del Comune del restante debito del dissesto, pari a ben cinque milioni di euro, con copertura finanziaria e conferma degli equilibri di bilancio. Tutto ciò è stato possibile per le politiche finanziarie virtuose e lungimiranti, sostenute dai consiglieri comunali di maggioranza e dalle forze politiche della coalizione, che hanno supportato l’esecutivo e la tecnostruttura nel lavoro di ricerca delle possibili soluzioni che garantissero la copertura del debito, la permanenza delle condizioni di equilibrio di bilancio, come imposto dalle norme vigenti in materia, e la copertura di tutte le importanti iniziative programmate nel primo bilancio dell’Amministrazione. Un risultato storico, grazie al quale, quindi, si confermano definitivamente tutte le previsioni di bilancio 2020, a partire dai significativi incrementi di personale dipendente, che avverranno entro la fine dell’anno e dopo oltre dieci anni di sistematica riduzione della forza lavoro, per finire agli ingenti interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza del territorio. Allo sterile chiacchiericcio finalizzato a confondere e distogliere la cittadinanza da quanto di buono sta realmente avvenendo nel Comune di Capua da un anno e mezzo a questa parte, preferiamo e preferiremo continuare in un grande lavoro di risanamento e di rilancio cittadino, che completeremo nell’arco dei cinque anni di consiliatura, consegnando alle future generazioni un Ente in condizioni esattamente opposte a come ci è stato lasciato. Superato questo delicato momento di bilancio, che ha reso obbligatorio convogliare tutte le energie possibili, vi sarà una fase attuativa dei primi importanti stanziamenti finanziari, che saranno seguiti da un rinnovato esecutivo comunale al quale si apporteranno le ottimizzazioni e integrazioni necessarie al dispiegamento del massimo sforzo possibile. Un ringraziamento ai consiglieri comunali, che suggelleranno con il proprio voto il conseguimento di questi importanti risultati. Un ringraziamento, non da ultimo, a tutta la struttura tecnica comunale, per la lealtà, la grande professionalità e l’operosità dimostrata.


Il Sindaco
Arch. Luca Branco

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.