Banner

Capua. Barresi (Insieme per Capua): "la maggioranza e la minoranza non esistono più. Sono tutti insieme per sostituire l'assessora D'Orta"

Piazza dei Giudici - Politica

barresi-comuneAll'indomani delle polemiche innescate dall'ormai famosa delibera n. 59 del 30.06.2020, recante la manifestazione d'interesse del Comune di Capua alla realizzazione di un un'impianto di trasferenza di rifiuti, si registra il comunicato stampa a firma delle forze di minoranza consiliare (FI, Lega, FdI e lista civica "Siamo Capua"). Tale comunicato, concomitante con la revoca della delibera, annunciata dal Sindaco Branco, nel rivolgere critiche all'operato dell'amministrazione Branco, contiene un'espressa richiesta di dimissioni dell'assessora all'Ambiente D'Orta, "rea" a loro dire, di aver presentato la delibera in questione.
Non si è fatta attendere la presa di posizione del movimento politico civico "Insieme per Capua" il quale, a mezzo del suo leader Avv. Roberto Barresi, ha precisato: "il ritiro della delibera è avvenuto solo dopo che i cittadini si sono ribellati alla stessa. Solo allora, infatti, è iniziato il teatrino delle prese di posizione di chi, apertamente(maggioranza) o indirettamente (minoranza), aveva sostanzialmente mostrato una certa acquiescenza alla decisione dell'intera ed unanime giunta comunale. Oggi, il teatrino continua, con una giunta sfiduciata e sconfessata dai cittadini ma mantenuta nei fatti in vita dagli stessi consiglieri che la criticano e che chiedono unicamente, quale panacea di tutti i mali, la sostituzione dell'assessora D'Orta. A ciò si aggiunge il comunicato di ieri, a firma della minoranza, che chiede la stessa cosa, cioè la sostituzione della D'Orta e solo dopo che la maggioranza si è espressa in tal senso. Se riflettete - ha proseguito Barresi - sembra la riproposizione dello stesso copione recitato nello scorso mese, allorquando si invocava la sostituzione dell'assessora Affinito o del vicesindaco Frattasi, poi "graziati". E anche stavolta, tutti insieme appassionatamente, maggioranza prima e minoranza poi, uniti nelle richieste e nella tempistica utilizzata. Come se la sostituzione di un solo membro dell'esecutivo risolvesse in un colpo i problemi di Capua. Invece di giocare al teatrino, questi buffoni della politica pensassero a svolgere con serietà i loro compiti, per i quali intascano ogni mese cospicue indennità. Capua ha bisogno di fatti e, se non si è capaci di concretizzarsi, meglio andare subito a casa. La pazienza e la dignità dei Cittadini - ha concluso Barresi- vanno rispettate. Noi, come unica e vera voce di opposizione a Capua, diciamo Si ai fatti e NO a strani compromessi ed alla politica concordata in segreto".

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.