Banner
Banner
Banner

Luca Bizzarri primo ospite del Caffè Letterario.

Rubriche - Liceo Garofano

disturbopubblicaquieteRiapre al Garofano, in modalità online, il 17 febbraio- ore 16, il “Caffè Letterario”, attività ideata e sostenuta dal Dirigente Giovanni Di Cicco, curata dalla Prof.ssa Vittoria Simone. Primo ospite graditissimo sarà il comico, conduttore, attore e scrittore Luca Bizzarri, con il romanzo “Il disturbo della pubblica quiete“ (lo Storico Alessandro Barbero con il suo “Dante”, a causa dei suoi impegni presso il teatro Carcano di Torino, prorogati fino al 15 febbraio, ha rimandato il suo incontro con i ragazzi del gruppo stabile di lettura del Garofano, previsto a fine gennaio, al 23 febbraio-ore 15). Al Garofano c’è grande entusiasmo per questo incontro con Luca Bizzarri, del duo Luca e Paolo, famoso conduttore e comico di programmi televisivi come “Le Iene”, “Quelli che il calcio”, “Colorado” e “Camera Caffè” e attore nei film “Immaturi” e “Un figlio chiamato Erasmus”. Poliedrico, ironico e grande umorista, presenterà al Gruppo Stabile di Lettura, alla Redazione del Garofano di Capua e a Dirigente e Docenti, il suo primo, denso romanzo di genere Noir (leggero), molto interessante e carico di suspence. quisiamaLa storia si apre con la presentazione di Mamadou, detto “Ibra”, il quale irrompe nella tranquillità di un ordinario turno di pattuglia di Enrico Rossetti (agente) e Marco Pieve (ispettore). Il migrante senegalese, colpendo ripetutamente una porta a calci, chiede insistentemente di essere portato in galera, svelandone il motivo solo alla fine del romanzo. Lo scrittore con grande effetto riporta la profonda canzone del cantautore italiano De Andrè “Il Testamento di Tito” - “Non desiderare la roba d’altri/ non desiderarne la sposa./Ditelo a quelli, chiedetelo ai pochi/ che hanno una donna e qualcosa:/nei letti degli altri già caldi d’amore/ non ho provatosi dolore./ L’invidia di ieri non è già finita:/stasera vi invidio la vita”, esclama poi “Per vivere ci vuole coraggio”. Grande spazio viene dato, all’interno del romanzo, alla descrizione dei personaggi, tutti condizionati, nelle loro azioni, da passioni e desideri inappagati. Il finale tragico lascia veramente “a bocca aperta”. II ragazzi del gruppo stabile letterario lo accoglieranno a braccia aperte e con fervore gli porranno anche delle domande, ovviamente, in via telematica. Un piccolo spazio dell’incontro sarà riservato alla “classica” video-intervista che, da anni ormai, gli scrittori ospiti rilasciano ai componenti della Redazione de “Il Garofano” di Capua.

 

Filomena Parente 5C

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.