Intralcio alla circolazione in via Pomerio: le sole multe per divieto di sosta non risolvono

via pomerioEgregia Redazione, sono una cittadina di Capua molto indignata per la situazione disastrosa di traffico e inciviltà che si verifica ogni giorno all'uscita dalle scuole. Vorrei segnalare soprattutto la situazione di via Pomerio dove, ogni giorno, dalle 13.00 in poi è impossibile circolare nei due sensi di marcia perché si creano continui ingorghi di auto dovuti a parcheggi in seconda fila o in divieto di sosta che non permettono lo scorrere delle auto: lo spazio non è sufficiente! Sono molto indignata soprattutto con i vigili (e di conseguenza con i responsabili della gestione della viabilità cittadina) che su quel tratto di strada sono completamente assenti: eppure credo che siano a conoscenza del fatto che dalle 13.00 in poi si accavallano gli orari di uscita di tutte le scuole che interessano quella strada. La mia indignazione cresce quando penso che proprio recentemente sono stata multata per un mio errore materiale, nel senso che ho sbagliato a posizionare il disco orario e per pochi minuti ho ricevuto una multa: ho pagato la multa senza colpo ferire, perché ritengo di aver sbagliato e quindi di dover pagare. Quando, però, sono testimone ogni giorno della mancanza di regole e di rispetto delle libertà altrui non riesco proprio a tacere. In via Pomerio le multe dovrebbero essere rilasciate ogni giorno e per motivi ben più gravi di un ritardo sulla sosta di un auto, parcheggiata all'interno delle strisce bianche e che non impediva nessun passaggio. Tutti dobbiamo pagare quando sbagliamo. D'altro canto, mi si potrebbe obiettare che il posto per parcheggiare non c'è e i bambini escono da scuola e non possono essere lasciati incustoditi. Questo lo capisco perché sono una madre anche io e sto denunciando questa situazione proprio perché oggi sono arrivata in ritardo all'uscita da scuola di mia figlia proprio per questi ingorghi. Siamo tutti genitori e tutti vogliamo proteggere i nostri figli, ma ci sono delle regole da rispettare perché ricordiamoci sempre che dove finisce la nostra libertà inizia quella degli altri. A questo punto, la soluzione del problema spetta agli addetti ai lavori: si adoperino in modo costruttivo e intelligente per risolvere questo problema di viabilità che mette a rischio la sicurezza dei bambini; inventino una soluzione adeguata di parcheggi, orari e sensi di marcia per risolvere questo problema che si presenta puntualmente ogni anno. Grazie.

 

    LA RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO (CAPUAONLINE)

 

Carissima Cittadina, l'intralcio alla circolazione stradale nell'orario di punta in via Pomerio, causato dalla sosta selvaggia, è chiaramente una problematica da risolvere. Ma come? Se da una parte è vero che gli automobilisti dovrebbero essere più disciplinati nella sosta delle autovetture e gli agenti di Polizia municipale degli imperterriti controllori, dall'altra ci risulta da fonti attendibili che ultimamente sono state irrogate numerose multe per divieto di sosta in quella strada. Non pensiamo che il problema si possa risolvere solo con la punizione dei trasgressori, ma riteniamo, come anche Lei sostiene nella parte finale della lettera, che gli addetti ai lavori debbano industriarsi per trovare quanto prima una soluzione adeguata. A tal proposito, quindi, invitiamo l'Amministrazione comunale e il Comando di Polizia municipale, se non l'avessero ancora fatto, ad attivarsi. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline


Per contatti scrivi a:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.