Muro di cinta ex Caserma Pianell: un cittadino chiede la ristrutturazione dell'antica struttura

palazzo comunaleCaro Direttore, al riguardo del muro di cinta del ex caserma Pianell, attuale liceo classico, vorrei dire a chi di competenza: non sarebbe meglio consolidare i vecchi finestroni di tale caserma e abbattere il muro di pietre tufo, rimanendo solo quello sottostante in breccia, fissandoci sopra una recinzione tipo quella che si trova davanti alla caserma dei carabinieri fino all'altezza dei finestroni? Andrebbe a rispecchiare anche la struttura antica di questa caserma e non metterebbe a rischio l'incolumità delle persone. Distinti saluti.

Giglio Francesco

 

    LA RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO (CAPUAONLINE)

 

Carissimo Signor Giglio, l'anno scorso il sindaco di Capua dott. Carmine Antropoli scrisse alla soprintendente B.A.A.S. di Caserta e Benevento dott.ssa Paola Raffaella David, al presidente della provincia di Caserta dott. Domenico Zinzi, all'assessore provinciale ai Lavori pubblici Pasquale Malangone e al dirigente scolastico del Liceo S.Pizzi di Capua prof. Enrico Carafa per chiedere un intervento urgente per il muro di cinta dell'ex Caserma Pianell, che oggi cinge l'edificio scolastico di Piazza Umberto I. Poco dopo l'area circostante il muro fu delimitata per salvaguardare l'incolumità di studenti e passanti. A distanza di un anno, perlò, invitiamo la Soprintendenza ad intervenire per la ristrutturazione del muro storico. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.